Home » Architettura ed Interior » Hotel » Whitepod Resort, il resort sostenibile

Whitepod Resort, il resort sostenibile

Whitepod Resort, una struttura unica in Europa, racchiude in sé un concetto particolare di ospitalità che unisce il comfort, l’avventura e l’ecologia. Situato a 1400 m di altitudine e circondato da uno scenario alpino spettacolare, si trova sopra il villaggio di Les Cerniers, a circa 90 minuti da Ginevra.

Si tratta di un HighTech Eco Camp di nuova concezione, che può ospitare fino a 30 persone. Fortemente voluto da Sofia de Meyer, nel 2005 è stato insignito dell’ambitissimo premio “Responsible Tourism Award for Innovation“. Il Whitepod Resort è composto da 7 km di piste da sci con impianti di risalita privati; l’Alpage de Chindonne, un autentico rifugio che può ospitare fino a 80 persone nei dormitori e nel suo tradizionale ristorante svizzero; il Whitepod camp, 15 camere a forma di cupola geodetica che circondano una villetta centrale, ovvero lo Chalet des Cerniers, uno chalet di legno tradizionale che funge da campo base per tutta la località.

Ognuna delle camere, semisferiche nella forma, sembra una gigantesca palla di neve (molto simile a un igloo) dalla quale svetta solo un piccolo comignolo. Le auto vengono lasciate a 10 minuti dal villaggio per far respirare al suo interno l’aria pura della montagna. Le camere, grandi dai 270 ai 540 metri quadrati, sono sospese su delle piattaforme di legno in modo da dare la sensazione di essere soli con la natura e da offrire un panorama mozzafiato. L’ eco-compatibilità si paga rinunciando all’elettricità, all’acqua corrente, ed in alcuni casi, anche al bagno; in questi casi, si usufruisce dei servizi del lodge centrale.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.