Ideare casa

Come scegliere la vasca idromassaggio

Il panorama delle vasche idromassaggio si arricchisce di nuove forme, modelli e versioni, per un benessere che non ha bisogno di grandi spazi.

Un modello con idromassaggio si differenzia da una vasca tradizionale perché all’interno è dotata di bocchette di erogazione da cui escono getti di acqua mista ad aria. Il sistema è regolato da un motore e quindi necessita, oltre che dei collegamenti idraulici, anche di un attacco elettrico.

youvi018al-540x346

I modelli più attuali sono disponibili anche in versioni molto compatte, adattabili a bagni di piccole dimensioni. L’offerta spazia da versioni molto semplici, e quindi di costo contenuto, a modelli “full optional”, che sono i più completi.

Che cosa è l’idromassaggio

vasche_combinate

Si tratta di un massaggio esercitato da getti d’acqua direzionati e a pressione misurata, che giovano diffusamente a tutto l’organismo. Il movimento dell’acqua stimola zone sensibile dell’epidermide, trasmettendone per riflesso i benefici anche gli organi interni, perché stimola la circolazione del sangue.

I principi alla base dell’effetto che viene generato dall’idromassaggio sono la compressione e la decompressione dei tessuti, due processi attivati dalla miscela di bolle d’aria e flusso d’acqua.

Come è fatta una vasca idromassaggio

Si definisce “idromassaggio” un’unità completamente assemblata costituita da una vasca, un dispositivo di movimentazione dell’acqua e/o dell’aria e l’impianto elettrico associato.

  • Piedini d’appoggio in gomma: sono regolabili in altezza per facilitare il posizionamento “a bolla” della vasca; per aderire al pavimento e eliminare ogni rumore o vibrazione.
  • Impianto idromassaggio, realizzato con pompa erogatrice e tubi in pvc, e impianto aria, realizzato in tubo retinato antitossico: l’acqua viene aspirata, miscelata all’ossigeno, e reintrodotta nella vasca attraverso getti orientabili.
  • Pannello comandi per la regolazione del flusso.
  • Il guscio è realizzato in metacrilato, specifico per sanitari, rinforzato in vetroresina, può avere diverse misure e forme: rettangolare, angolare, asimmetrica.
  • Pannello frontale amovibile per ispezione.

La vasca idromassaggio funziona così

vascamiami

L’impianto idromassaggio è costituito da una pompa che aspira acqua dalla vasca e la reimmette nella stessa attraverso numerose bocchette. Quante uscite miscelano il liquido all’aria dando vita a potenti getti massaggianti. Il circuito è chiuso e viene regolato da un motore posto sotto la vasca, collegato a una centralina elettrica.

Salute e bellezza: quali sono i benefici

I getti aria/acqua, miscelati e regolati adeguatamente, vanno a colpire in successione vari punti nella zona dorsale, sacrolombare, sulle gambe, sulle cosce eccetera.

L’azione di compressione e decompressione dell’acqua che fuoriesce dalle bocchette agisce positivamente su questi punti energetici riproducendo un effetto simile a quello prodotto dalle mani di un massaggiatore. La circolazione sanguigna e linfatica viene così stimolata e diminuisce il gonfiore agli arti inferiori.

L’idromassaggio contribuisce poi a favorire il drenaggio dei liquidi e aiuta a prevenire la cellulite. Se fatto in acqua calda, allenta la tensione muscolare. La pressione del massaggio stimola inoltre il rilascio delle endorfine che, andando ad agire sulle fibre nervose, generano una piacevole sensazione di distensione.

La posizione della vasca idromassaggio

La posizione di inserimento della vasca deve essere ben definita già prima dell’installazione, perché pavimentazione e rivestimento devono essere finiti in base al reale ingombro.

Devono essere predisposti una serie di allacciamenti idraulici ed elettrici adeguatu:

  • un allaccio per l’acqua calda;
  • un allaccio per l’acqua fredda;
  • un cavo equipotenziale, per la messa a terra della vasca idromassaggio;
  • un interruttore bipolare che sia adeguato alla potenza kW del prodotto da collegare e che sia posizionato lontano dalle zone colpite dagli spruzzi d’acqua;
  • uno scarico a filo pavimento.

E’ infine necessario che la vasca sia removibile in qualsiasi momento, senza dover ricorrere a interventi sulle murature.

Guida all’acquisto

Sicurezza in fatto di igiene e funzionalità devono essere al primo posto nella scelta della vasca idromassaggio. L’uni, l’ente nazionale italiano di unificazione, ha pubblicato in merito la norma Uni En 12764: “Apparecchi sanitari. Specifica per bagni idromassaggio”.

La norma ha lo scopo di definire i requisiti per i modelli da installare in ambienti domestici interni, sottoposti a prova e forniti come unità complete indipendenti, che vengono utilizzati per l’igiene personale.

Per ciò che concerne la costruzione, la vasca “a norma” deve essere completamente integrata e installata in modo permanente, in conformità alle istruzioni del fabbricante, in modo da consentire la normale manutenzione.

I requisiti che l’idromassaggio di qualità deve rispettare riguardano, per esempio, la resistenza alla temperatura, la sicurezza contro l’intrappolamento dei capelli, l’igiene, la pulibilità, la resistenza alle pressione eccetera.

Una raccolta di modelli e prezzi di vasche idromassaggi.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.

1 comment