Tutto sul letto: letti idesign, letti in legno e matrimoniali

Tutto sul letto: letti idesign, letti in legno e matrimoniali

Letti realizzati in legno o con testiera imbottita, oppure rivestito in tessuto o pelle: il letto è il protagonista in camera.

Al momento dell’acquisto, i primi elementi di cui tenere conto sono le misure e la finitura o il materiale con cui il letto è realizzato. Il primo fattore è fondamentalmente perché alcuni modelli possono richiedere anche uno spazio di 250×250 cm e più; per i letti più piccoli si calcola una dimensione di 170×200 cm. Nella scelta del modello bisogna tenere conto delle finiture già presenti nella camera, anche se la tendenza attuale lascia ampia libertà.

I comodini e le cassettiere sono di solito coordinati nella stessa finitura, ma alcune collezioni propongono anche soluzioni con tinte o materiali in contrasto. Se si ha già il materasso o la rete a doghe, non è in genere un problema abbinarli al nuovo letto, in quanto le aziende spesso producono più misure di uno stesso modello. E’ bene però considerare che la richiesta di una variazione, quando è possibile, comporta un aumento del prezzo di listino.

Ma come è fatto il letto?

  • Pediera: raramente presente nei modelli attuali, è l’elemento ai piedi del letto.
  • Piedini: sono il punto di appoggio a terra del letto, a volte quasi del tutto invisibili. Per alcuni modelli si può scegliere, oltre al tipo di materiale in cui sono realizzati (metallo o più spesso legno), persino la forma: cilindrica, conica o trapezoidale.
  • Testiera: è forse la parte del letto che ha maggiore valenza decorativa, ma è anche un elemento funzionale rilevante: la testiera costituisce infatti un importante sostegno per le spalle e i cuscini, ad esempio per la lettura a letto, e al contempo rappresenta una protezione per la parete retrostante.
  • Giroletto: si chiama così la base che contiene la rete del letto. In alcuni modelli è molto evidente e rappresenta quasi un bordo intorno al materasso.

Letti design

Una caratteristica dei letti attuali è l’altezza abbastanza contenuta. Per quanto riguarda le linee, si alternano due tendenze: una che prevede profili molto essenziali, l’altra che predilige, all’opposto, forme tondeggianti.

Letti in legno

Al momento dell’acquisto del letto, bisogna considerare lo spazio libero a parete, ma anche quello per il passaggio ed eventualmente per l’apertura delle ante dell’armadio. Se si sceglie un modello con testiera ampia o magari con comodini integrati, bisogna anche valutare che non rimangono coperti interruttori o prese di corrente sul muro retrostante.

Letti estraibili e reclinabili

C’ era una volta il “letto d’emergenza”: un ospite improvviso, una “crescita” della famiglia, hanno sempre comportato la necessità di fare i conti con lo spazio. Si trovano numerose brillanti soluzioni per ovviare a queste esigenze con praticità e stile. All’interno della gamma di letti singoli estraibili e di programmi, chiunque troverà l’elemento capace di inserirsi armoniosamente nell’arredamento della propria casa, per renderla più bella e per viverla tutti insieme, appassionatamente.

Letto matrimoniale elettrico reclinabile moderno

Premendo il telecomando si può sollevare la parte della testa nella posizione desiderata, ad esempio per leggere, per meditare o semplicemente per riposare. Premendo nuovamente, la parte dei piedi si alza lentamente, fino a farti raggiungere una perfetta posizione di riposo. Potrai programmare come desideri e memorizzare le posizioni preferite per ritrovarle subito in tutta facilità.