Scelta del colore per le pareti di casa

Scelta del colore per le pareti di casa

Qualche consiglio per tinteggiare le pareti di casa e ottenere un risultato soddisfacente, a partire dalla preparazione dei muri fino alla resa cromatica. Leggi anche: Come dipingere le pareti di casa.

I colori mutano con la luce, artificiale e naturale. Per decidere come dipingere le pareti del proprio appartamento, serve prima di considerare l’esposizione dei diversi ambienti, le ore della giornata in cui preferibilmente li si abita e per quanto a lungo.

Rinnovare le pareti

Se la stanza è rivolta a nord, e quindi ha poca luce, andranno meglio i colori caldi (i gialli, i rossi, ecc); se l’esposizione è verso meridione, si possono usare anche colori meno solari e persino tinte fredde.

Scegliere il colore per dipingere le pareti

Per le stanze di uso più frequente e prolungato di solito sono adatti i colori più chiari. A chi vuole osare, si consiglia di fare una prova, magari con l’aiuto delle nuove tecnologie: fotografata la stanza con una macchina digitale e riversate le immagini sul computer, con appositi programmi grafici si possono cambiare i colori a video per valutare l’effetto d’insieme e gli accostamenti.

Intere pareti o elementi strutturali non modificabili possono essere valorizzati e messi in rilievo con un uso personalizzato del colore. Se si scelgono tinte molto accese o scure, meglio destinarle a dettagli come cornici, fasce, archi, pilastri o colonne, bordi del camino. Si deve tenere conto però che la successiva tinteggiatura può richiedere una preparazione più compessa e la stesura di più mani per togliere ogni traccia del precedente sottofondo.