Come scegliere il rubinetto e il miscelatore: tipo di installazione e accessori

Come scegliere il rubinetto e il miscelatore: tipo di installazione e accessori

I rubinetti per lavandino sono accessori che possono cambiare l’aspetto e la funzionalità del bagno o della cucina. Di rubinetteria per lavabi ne esistono diversi tipi e le migliori marche realizzano dei modelli in grado di infondere stile e personalità a ogni ambiente. Ma come scegliere il rubinetto ideale? In questo articolo puoi trovare consigli per orientarti tra una varietà di soluzioni, da quelle economiche e semplici a quelle di lusso, per poter decidere pensando anche al risparmio dell’acqua che ti possano garantire.

Come si sceglie un rubinetto

Quando si sceglie un rubinetto per lavabo ci sono delle specifiche da considerare, come:

  • Materiali;
  • Numero di fori;
  • Tipo;
  • Installazione.

Il materiale di base e di finitura che sceglierai dipenderà dallo stile che preferisci e da quello che si adatta meglio all’ambiente; possono essere in metallo, ottone, ceramica vetro. Il materiale più comune per i rubinetti da lavabo è il metallo cromato, materiale resistente e durevole. Altri rubinetti in metallo possono avere una finitura in nichel, oro, acciaio spazzolato o satinato. La finitura in acciaio inox spazzolato ha una brillantezza unica, il satinato ha un aspetto meno luminoso, ma è molto elegante. Rispetto a quelli in ottone, risultano più resistenti all’umidità, meno soggetti a ossidazione e ai cambiamenti di colore. I rubinetti in vetro sono molto amati dai designer perché danno un tocco moderno e lussuoso all’ambiente, alcuni sono delle vere e proprie sculture, ma si possono danneggiare più facilmente dei rubinetti in metallo. Sono perfetti in contesti contemporanei, high tech e in stile art déco. 

Tipologie di rubinetti 

I rubinetti possono essere installati direttamente sul lavabo, scelta normalmente usata per il bidet; oppure fissati a parete.

Per quanto riguarda il numero di fori, i rubinetti possono presentare attacco con foro singolo oppure a tre fori, dove al sistema centrale di erogazione dell’acqua si associano due manopole ai lati, una per l’acqua calda e una per l’acqua fredda. Anni fa la soluzione a tre fori era quella più utilizzati nei bagni, ma ci può volere molto tempo per ottenere la temperatura giusta, perché bisogna regolare entrambe le manopole. Le soluzioni a tre fori con due manopole sono rubinetti da bagno classici che vengono ancora scelti per essere installati in ambienti in stile shabby chic o rustico.

Oggi i rubinetti monoforo, detti anche monocomando o miscelatori, sono preferiti in quando permettono un’uscita dell’acqua con una temperatura costante e di conseguenza meno spreco idrico. I miscelatori, essendo più compatti occupano meno spazio e sono perfetti come soluzione per bagni molto piccoli. Anche i produttori di sanitari si sono adeguati a questa forte richiesta. I miscelatori uniscono acqua fredda e calda prima fuoriesca da un’unica bocca di erogazione. Si azionano utilizzando una leva che permette di controllare la temperatura e il flusso dell’acqua, alcuni rubinetti con monocomando hanno un limitatore di portata. Si tratta di un dispositivo che blocca la leva a un primo livello di erogazione. Per avere un getto maggiore, può essere sollevata ulteriormente.

Ci sono anche rubinetti termostatici che usano un sistema per mantenere costante la temperatura dell’acqua. Questi possono costare più di un rubinetto standard, ma molte famiglie con bambini in casa li preferiscono per evitare che si possano scottare. Esistono anche i miscelatori con leva clinica, che si azionano facilmente con il gomito, molto scelti da persone disabili o con difficoltà motorie.

Alcuni tipi rubinetti possono essere dotati di sensori a infrarossi e con erogazione a tempo, soprattutto in ambienti pubblici e commerciali, dove le persone possono lasciarli aperti senza prestare attenzione.  

Come scegliere il rubinetto del bidet?

Quando si sceglie la rubinetteria per il bidet bisogna che sia coerente con quella scelta per il lavandino. Il materiale di base e la finitura che sceglierai dipenderà dallo stile che preferisci, tra le varie soluzioni di arredo bagno in stile classico o moderno. I rubinetti devono poter resistere all’umidità e meglio ancora, permettere un risparmio idrico ed energetico. Come tutti i rubinetti si può scegliere tra quelli a due manopole, oppure un miscelatore da bagno monocomando o termostatico. Ne esistono molti in commercio, puoi cercare tra i rubinetti da bagno Amazon o nelle tante proposte di rubinetti di Leroy Merlin

Come scegliere il miscelatore per la cucina?

Se ti stai chiedendo come scegliere i rubinetti cucina la scelta migliore è quella di orientarsi verso i miscelatori: 

  • offrono maggiore praticità d’uso, soprattutto quando hai le mani sporche mentre cucini;
  • sono più igienici in quanto più facili da pulire rispetto ai modelli a due maniglie;
  • avrai a disposizione acqua fredda o calda più velocemente;
  • ti permettono un maggior risparmio.

I miscelatori per cucina possono essere fondamentalmente di due tipi: a parete che lasciano più spazio al lavello o installati sul piano cucina o sul lavandino. Una volta deciso il tipo esistono due soluzioni per la canna:

  • canna bassa, da preferire se non c’è molto spazio con il pensile che si trova di sopra, con o senza doccetta estraibile;
  • canna alta, la scelta per lavelli doppi o di più ampia dimensione. Molte cucine in stile moderno e di design presentano una doccetta a molla.

La canna, inoltre, può essere superiore o inferiore. Se non si desidera l’apertura con miscelatore si può optare per l’apertura a una sola manopola, con due o con leva clinica. Da Leroy Merlin potrai scegliere i tuoi rubinetti da cucina tra un’ampia selezione di brand e referenze.

Qual è la migliore marca di rubinetteria

Ci sono numerose marche di alta qualità tra cui scegliere i rubinetti, noi te ne consigliamo tre tra le più famose:

  • Mamoli rubinetteria:  produce prodotti funzionali ed eleganti per il bagno e la cucina, totalmente made in Italy; caratterizzati da una costante ricerca tecnologica ed estetica;
  • Obi rubinetti per il bagno: un marchio da scegliere se si desidera arredare il bagno con elementi di design, innovativi e molto ricercati;
  • Ideal Standard rubinetteria: brand molto famoso per l’alta qualità anche dei sanitari da bagno, la scelta migliore per prestazioni, funzionalità e stile. Propone modelli per tutte le esigenze che offrono risparmio idrico, energetico e con uno stile che spazia dal vintage al moderno.