Ristrutturare il bagno: idee, costi e consigli

Ristrutturare il bagno: idee, costi e consigli

La ristrutturazione del bagno è sempre un lavoro appassionante, non privo di imprevisti e di spese. Pertanto, abbiamo pensato di stilare per te una lista con le cose da considerare, per non avere imprevisti e permetterti di poter calcolare orientativamente il costo per il rifacimento del tuo bagno.

Quanto costa ristrutturare il bagno di casa

Questa tabella può darti un’idea orientativa su quanto costa ristrutturare un bagno piccolo. Ovviamente tutto può variare in base ai materiali che scegli.

Ristrutturazione bagnoPrezzo € al mᒾ
Sanitari1.500 – 2.000 
Impianto idraulico90 – 100 
Pavimentazione5 – 15 
Rimozione vecchie piastrelle8 – 10 

Come fare per ristrutturare il bagno?

Per rifare il bagno ci sono degli step da seguire. Con l’assunzione di un tecnico, un architetto o designer, sarà tutto più semplice e ti farà risparmiare tempo.

Preventivo

La prima cosa da fare è lavorare al preventivo per avere un’idea dei costi per la ristrutturazione del bagno. Una volta stimata la spesa si potranno avere le idee più chiare dei prezzi delle piastrelle, sanitari, box doccia, accessori e tutto ciò che serve.

Tempo

Sarà importante stimare il tempo per ristrutturare il bagno, soprattutto se in casa ce n’è uno solo. Bisognerà stabilire quali parti dovranno essere sostituite e quali resteranno al loro posto. La durata dei lavori dipenderà anche dal tempo per gli ordini e la ricezione della merce ordinata.

Misure

Assicurati di avere le misure corrette quando andrai in negozio per fare gli acquisti per il bagno.

Progressione dei lavori

Il bagno dovrà essere rifatto seguendo un iter, normalmente si inizia dalle parti superiori e dal soffitto, per poi lavorare su pavimentazione e sanitari.

Problemi non noti

Durante i lavori di ristrutturazione dei bagni capita di imbattersi in problemi che non ci si aspetta, come alle tubature, soprattutto se si tratta di un appartamento in un immobile vecchio. Sarà importante controllare, in modo da evitare perdite in futuro, quando la pavimentazione sarà già stata organizzata e predisposta. Per i lavori di pavimentazione e tubature servono assolutamente un professionista e un idraulico.

Funzionalità

La fase in cui decidi come disporre gli elementi, il colore delle pareti, la tintura, i materiali per rivestimenti, sanitari, rubinetteria. Tutte cose che avrai preso in considerazione stabilendo il costo totale della ristrutturazione del bagno

Pareti e pavimenti vanno scelti per la loro bellezza ma anche per la funzionalità

Saranno utili dei materiali possibilmente impermeabili, di lunga durata e antiscivolo. Marmo, piastrelle, ceramica, granito, la scelta dipenderà dai prezzi stabiliti per ristrutturare il bagno e cosa rientra nel budget.

Ventilazione

Un sistema di ventilazione è fondamentale in ambienti umidi, soprattutto nei bagni che non dispongono di finestre. Un bagno ben ventilato evita il formarsi della muffa, dei cattivi odori, di rovinare elementi in legno.

Design

Una volta che il bagno sarà terminato, si faranno solo lavori di rifinitura e di arredamento. Cerca uno stile che si uniformi al resto della casa.

Altri interventi

Probabilmente saranno necessarie altre modifiche, come la riparazione o sostituzione degli infissi, della rubinetteria, delle porte per il box doccia, maniglie delle porte.

Illuminazione

Un bagno ha bisogno di luce, il più possibile naturale.

Bagno e Accessori

Come in tutte le altre stanze della casa è necessario disporre di mobili e cassetti per sistemarci le cose per l’arredo bagno del bagno.

In un bagno nuovo è bene inserire anche dei nuovi accessori, come le tende, il portasapone, gli specchi, i portasciugamani e tutti quegli oggetti per renderlo bello e dare un tocco personalizzato.

Ultimi ritocchi

Si possono aggiungere piante, quadri, tappetini.

E, infine, una bella pulizia dopo dei lavori di ristrutturazione è d’obbligo, con tutta la polvere che si è formata. Finalmente, poi, potrai goderti il tuo bagno.

Come ristrutturare il bagno con pochi soldi?

Il costo per il rifacimento dei bagni può essere meno esoso rispetto ad altre parti della casa. Visto lo spazio più piccolo sarà più semplice risparmiare. Inoltre, si può fare qualche lavoretto fai-da-te, o se hai le competenze giuste, eseguire tu tutti i lavori.

Prenditi il tempo per confrontare nei vari negozi, anche online, tutto ciò che vuoi comprare: piastrelle, sanitari ed elementi di illuminazione. In questo modo, quando sarai pronto a iniziare, saprai dove fare acquisti per la ristrutturazione bagno con i costi più bassi

Comprare di fretta spesso significa pagare di più o accontentarsi di qualcosa che potrebbe non essere l’ideale. Per risparmiare ci si deve concentrare sugli interventi strettamente necessari. Si può rinnovare un bagno tinteggiando le pareti, cambiando il box doccia, la rubinetteria, aggiungendo accessori nuovi, sostituendo la tavoletta del wc, aggiungendo un bel tappetino, sostituendo le tende. I mobili possono essere ridipinti. Piccole cose, anche economiche, che portano un tocco tutto nuovo all’ambiente. Si può rendere un piccolo bagno più grande aggiungendo un colore più chiaro alle pareti, una porta della doccia in vetro trasparente o un lampadario che aggiunge luce.

Come risparmiare per fare un bagno? 

Quanto costa rifare un bagno? Dipende dai materiali, tipo di mobili e accessori che scegli, visto che ce ne sono per ogni fascia di prezzo. Ci sono alcune cose che puoi fare per risparmiare. Il primo passo in qualsiasi ristrutturazione del bagno è la pianificazione. Prima di comprare qualcosa o assumere qualcuno, pensa a come lo desideri, perché far spostare le cose in corso d’opera fa aumentare i costi di ristrutturazione. Evita di abbattere i muri, sono lavori impegnativi. Lasciando invariata la disposizione di base si risparmia.

Nella fase di ristrutturazione del bagno il prezzo può salire se si spostano la collocazione dei tubi, soprattutto quello dello scarico, fallo se strettamente necessario. 

Per risparmiare uno dei metodi più efficaci è quello di ristrutturare le cose che hai già, piuttosto che comprarne di nuove. Le vasche da bagno con la ruggine o con danni superficiali possono essere riparate; stessa cosa per i lavandini. Esistono kit appositi in vendita. Un box doccia può tornare nuovo se lo si pulisce a fondo, si può colorare con un tono più scuro per nascondere le macchie.

Le piastrelle costano molto di più della vernice o dei pannelli. Per mantenere i costi bassi del rifacimento del bagno, limita il più possibile l’uso delle piastrelle sulle pareti. Usale solo nelle aree che si bagnano regolarmente, come la vasca o la cabina doccia. Per il resto delle pareti il muro a secco dipinto è l’alternativa più economica.