Ideare casa
Home » Consigli per la casa » Ricavare l’ufficio in casa

Ricavare l’ufficio in casa

Virginia Woolf raccomandava, “una stanza tutta per se”, come darle torto: certo sarebbe l’ideale disporre di un piccolo regno riservato. Ma è un lusso. In quasi tutte le case, invece esistono porzioni di spazio, anche piccole, che ad un occhio attento possono essere sfruttate e trasformate in micromondi personali.Dove sognare e far quadrare i conti (emotivi e numerici). Dove appendere un ideale cartello con la scritta “non disturbare” e lavorare tranquili.

In qualsiasi spazio disponibile, grande o piccolo che sia si parte da un piano e una sedia. Ovunque si possano sistemare, lì c’è un ufficio. Va bene tutto un vano ampio di libreria, un pianerottolo , una parete di guardaroba, poi accorrono punti luce efficaci e l’aiuto di cassetti e qualche mensola. Da ricordare le porte scorrevoli chiudono spazi senza dare il minimo ingombro. Colori e materiali ben scelti possono trasformare un sottoscala in un rifugio allegro e invitante.

Anche in una stanza irregolare, dove si era pensato di inserire un guardaroba, riuscire a farci stare un ufficio sembrava un’impresa improbabile. Ma l’architetto d’interni Guillome Terver ha risolto il problema: ha “doppiato” il muro con un armadio a tutta parete, fatto su misura, quasi del tutto invisibile, grazie alle maniglie discrete e alle ante bianche lisce. Poi ha installato un’asse triangolare, che è stata trasformata in una comoda e  ampia scrivania, occupando lo spazio fra la porta e l’armadiatura.

Se in uno spazio contenuto vi è l’esigenza di una scrivania o piano di lavoro ampio, la scivania sarà costruita su misura, con un asse di legno laminato sostenuta da gambe di metallo, in tono con la libreria industriale: la larghezza è ridotta, così da incastrarsi tra muro e libreria, ma la lunghezza sfrutta tutta la perete, oltre alla bella luce che proviene dalle due finestre.

L’altra soluzione presentata è particolarmente ardita e creativa: nello slargi creato tra una rampa di scale e l’altra, uno scaffale a muro e un ripiano triangolare, inventano un mini ufficio. E’ l’uniformità dei colori che cofonde e minimizza i diversi volumi. La sedia verde acceso è di Jasper Morrison”Lotus Medium”.