Ricambi rubinetteria e accessori, le migliori marche e i modelli di tendenza

Ricambi rubinetteria e accessori, le migliori marche e i modelli di tendenza

Molto spesso si crede che un bagno finito e completo, preveda dei sanitari di ottima qualità.

Questo non è del tutto vero, infatti vi sono anche altre componenti senza le quali il bagno non avrebbe personalità e stile: stiamo parlando dei ricambi rubinetteria e accessori che andranno a dare quel tocco in più a questa stanza della casa comunque importante.

Tante persone credono che gli accessori da bagno siano gli ultimi aspetti a cui pensare, da acquistare o a cui pensare, ma talvolta potrebbero dare lo spunto per modernizzare il nostro bagno.

Proviamo ad immaginare un bagno con solo i sanitari, che siano essi bianchi o di qualche colore particolare, risulterebbe comunque una stanza spoglia, asettica e anacronistica in tema di moda e tendenza.

Ma, al di là di questi ultimi due elementi, l’oggettistica aiuterà a rendere il nostro bagno unico per noi.

Questa stanza è la più particolare rispetto alle altre della casa, ed è proprio grazie agli accessori che la renderemo amabile e vivibile senza dimenticare che bisogna puntare su dei ricambi rubinetteria di qualità che si rendono necessari per una maggiore tenuta nel tempo dei sanitari.

Ecco perché è importante affidarsi a professionisti del settore e scegliere i ricambi rubinetteria e accessori Ricambibagno che dispone di articoli di qualità e soprattutto di design.

Vediamo insieme, quindi, quali sono i tipi di ricambi rubinetteria e accessori e come sceglierli. 

La rubinetteria bagno

Per quanto riguarda i ricambi rubinetteria e accessori, il discorso è molto semplice; se ci si rivolge ad un negozio specializzato, non solo si potrà scegliere il tipo di sanitari e il materiale, ma anche quello che riguarda i rubinetti e miscelatori.

Nel caso in cui, ci si rivolge ad un grande centro, i componenti saranno standard, ma nulla toglie che si possono cambiare e personalizzare; del resto parliamo davvero di numerosi modelli per cui la possibilità di scelta è ampia.

Tipi di accessori e come sceglierli

Come accennato poc’anzi, gli accessori da bagno sono veramente tanti e ognuno con le proprie sfaccettature e caratteristiche. 

Nello specifico, si distinguono diverse tipologie:

  • Accessori da appoggio – come suggerisce il termine sono da appoggio e quindi vengono posizionati su un mobile o direttamente sul sanitario su cui ci si può appoggiare qualcosa, come ad esempio un sapone, una salvietta;
  • Accessori da bagno a muro – in questa categoria rientrano tutti quegli oggetti che vengono attaccati al muro attraverso un martello e un chiodo, oppure con appositi adesivi;
  • Accessori da pavimento – sono tutti quegli elementi che si appoggiano con una piantana al pavimento come sostegno di qualcosa.

Al di là di ciò che si preferisce come tipologia di accessorio, che per lo più fa riferimento a gusti personali, ci sono degli aspetti che sono ancora più importanti, ovvero:

lo stile del bagno – i ricambi rubinetteria e accessori vanno scelti in base al design dell’ambiente;

l’estetica cromatica – in relazione al colore principale del bagno, scegliere gli accessori per non creare delle accozzaglie cromatiche che non starebbero bene;

scegliere ricambi rubinetteria e accessori di alta qualità per la facilità di manutenzione e la corretta igiene trattandosi di un ambiente che richiede pulizia costante;

scegliere degli accessori in base al contesto – qui entra in gioco gusto personale, e soprattutto la differenziazione tra loro se si ha un bagno per gli ospiti, la cui oggettistica dovrà essere sobria, semplice e funzionale.

Quali ricambi rubinetteria e accessori non possono mancare 

In ogni bagno è importante che non manchino determinati accessori, tra i quali:

  • Il porta sapone – dal momento che si tratta del prodotto più funzionale, di fatto qualsiasi operazione si compia, o quando si rientra in casa dopo una giornata fuori, bisogna lavarsi le mani con il sapone. Ci sono vari modelli di porta sapone, ultimamente va di moda il dispenser attaccato al muro, ma in caso di arredamento classico il piattino portasapone è quello che si addice maggiormente;
  • Il portaspazzolino da denti – è utile e importante non solo perché contribuisce a mantenere più in ordine il bagno e quindi evitare di avere spazzolini e dentifricio appoggiati ovunque, ma soprattutto per una questione di igiene. Come nel caso precedente, anche il porta spazzolino può essere di vario tipo: da appoggiare al mobile, sul lavabo, a muro;
  • Lo specchio – la scelta di questo accessorio non è così facile ed immediata. Richiede la valutazione di alcuni aspetti, come ad esempio lo spazio, la forma, l’utilizzo che si farà e il punto luce migliore;
  • Il porta asciugamani – è possibile trovare numerosi modelli di questo accessorio che rispecchi il proprio stile e gusto personale, ma più che ogni altra cosa, si tratta di un oggetto utile che garantisce sempre lì a portata di mano la salvietta;
  • Il porta carta igienica – anche in questo caso vi sono due tipologie principali di porta rotolo di carta igienica, la piantana e il muro. La prima sicuramente è molto più bella ed elegante esteticamente, ma poco pratica se si ha un bagno piccolo, mentre la seconda è utile per ricavare spazio avendo sempre tutto in ordine.