Prodotti eco-compatibili, belli e originali

Tavoli e sedie realizzate con i fondi di caffè. Divani creati con sacchetti di carta riciclata. E’ la nuova tendenza del design internazionale che propone modelli sempre più eco-compatibili.

Ecologia, rispetto per l’ambiente, nuovi materiali, sono temi affrontati dai media sempre più spesso. Quello che si cerca di fare è sensibilizzare le persone verso un argomento delicato ma importantissimo per la vita di tutti noi e soprattutto per il nostro futuro. Il mondo della moda, per esempio, ha accolto con entusiasmo l’invito ad essere più “green”: sempre più stilisti utilizzano materiali riciclati, fibre e tinte naturali, dando vita a modelli originali, belli e soprattutto eco-compatibili.

E, allo stesso modo, sempre più designer si stanno mostrando sensibili a questo nuovo trend, decidendo di affrontare una sfida importante, quella del design etico, trasformando le problematiche ambientali in opportunità economiche. Come? Riciclando. In natura il concetto di rifiuto non esiste, quello che viene scartato viene sempre, in qualche modo, assorbito dall’ambiente e rimesso in circolo. Il concetto è lo stesso: reinventare oggetti e materiali facendoli diventare qualcosa d’altro rispetto a quello che erano in origine.

Blow Sofa

Un esempio di oggetto di design che nasce dal riciclo è il Blow Sofa: un divano fatto da sacchetti di carta riciclata al 100% opportunamente trattata (i sacchetti sono in pagliolo, ovvero un materiale per imballaggi ottenuto da pezzi di legno di scarto) e poi gonfiata, da un telaio metallico e da cinghie di gomma. È facile da trasportare quando è sgonfio e quindi piatto (si può sgonfiare e rigonfiare ogni volta che si vuole) ed è estremamente semplice da rigonfiare. Ogni sezione può essere personalizzata con una penna e se il cuscino si sporca, è poco costoso da sostituire. Questa idea, decisamente eco-friendly, è della designer polacca Agata Kulik e di Pawel Pomorski di Malafor. Un divano perfetto ad un ambiente giovane e ad uno stile di vita dinamico.

Çurface

Stesso concetto sta alla base del Çurface. Lo studio di design inglese Re – worked ha trovato il modo di creare un nuovo materiale, il çurface appunto, con i fondi di caffè miscelati a plastica riciclata post consumo. Il nome del nuovo materiale è un mix tra Coffee + Surface ed è stato utilizzato per realizzare tavoli e sedie. I fondi di caffè provengono da uffici, caffetterie e fabbriche, ma anche dagli scarti di aziende alimentari inglesi. Vengono sterilizzati e successivamente miscelati, con plastica proveniente da rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.