Ideare casa

Come scegliere le piastrelle per il bagno per tre stili diversi

ragno-concept-piastrelladaparetebagno-1110x400

Lo stile nell’ambiente del bagno viene principalmente dettato dalle piastrelle. Con la scelta delle piastrelle seguono le linee dei mobili , le finiture, il modello dei sanitari, l’illuminazione e la biancheria come le varie spugne e il loro colore.

Tra i rivestimenti più in voga e maggiormente scelti, la ceramica sia per la sua resistenza per la facilità della pulizia. La possibilità di scelta tra forme, decori e colori. Diversi sono i formati delle piastrelle che esistono in commercio, spesso completati da inseriti decorativi o listelli, per gli angoli e i battiscopa, il tutto in un’ampia gamma di colori e tonalità, tra i rivestimenti attuali per le piastrelle, possono essere previsti degli inserti di zone con mosaico.
marazzi-oficina7-piastrelladaparetebagno-1024x768
Se viene stabilito il materiale di utilizzo il passo successivo è nella scelta dello stile per il bagno: classico o moderno? Contemporaneo, minimalista, retrò o romantico?
La scelta tra i vari rivestimenti può interessare toni scuri o tonalità neutre nei bagni moderni, mentre la terza opzione si riferisce al bagno di gusto romantico o retrò. Per tutti i tre tipi di bagni possono essere impiegate piastrelle di grande formato con fughe di dimensioni minime, quasi impercettibili,, generando una superficie che dia la sensazione di un’unica superficie, ininterrotta.
Le piastrelle a parete sono tutte in monocoltura e a pasta bianca, con uno spessore di 6 mm, un tipo di ceramica molto resistente anche ad abrasioni e calpestio, che si pulisce con un panno e con acqua.
Il pavimento in “gres fine porcellanato” è un materiale ancor più resistente.
Nel bagno moderno i formati possono essere diversificati, ma in fatto di scelta coloristica solitamente si opta per toni scuri o neutri. Nel bagno con tonalità scure, è bene che ci siano tinte con predominanza di grigio scuro unite ad effetti di grigio chiaro. Per alleggerire visivamente l’ambiente e creare maggiore luminosità, è bene alternare la medesima tonalità in chiaro e in scuro.
Se si preferisce coprire e rendere meno visibili alcuni dettagli, sarà meglio si opti allora per un colore maggiormente scuro.
ragno-concept-piastrelladaparetebagno-1024x728
Nella seconda soluzione del bagno moderno è bene siano scelti dei toni neutri, particolarmente indicati nei locali di dimensioni contenute.  La maggiore luminosità crea anche un effetto visivo di maggiore spazio, nel caso delle piastrelle scelte in beige gli accessori e gli arredi che si abbinano bene sono nei toni marroni o neri, in legno o laccati. A pavimento è bene scegliere delle piastrelle in gres simili al parquet. Per il box doccia può essere indicato un rivestimento con effetto mosaico dato da tessere rettangolari che alternano una supeficie lucida ad un’altra opaca.
La terza soluzione relativa al bagno classico, con gusto romantico e retrò, per il quale è necessario un rivestimento dall’effetto pannellato, le tonalità neutre e chiare sono per gli arredi, le piastrelle enfatizzano , rivisitando in chiave moderna i sanitari e gli arredi, conferendo all’ambiente la patina elegante del passato. Queste piastrelle sono lisce con effetto satinato e nei colori pastello. La pavimentazione è+ sempre in gres fine porcellanato.
ragno-romantique-piastrelladaparetebagno-737x1024

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.

Privacy Policy