Connect with us

Piastrelle: consigli per scegliere le ceramiche

Piastrelle

Piastrelle: consigli per scegliere le ceramiche

Impasti diversi, cotture diverse… Ecco cosa devi sapere prima di scegliere le tue piastrelle. A terra o sul muro, le ceramiche non sono le stesse.

1. Il gres porcellanato

E’ un materiale molto resistente, sia al calpestio che alle macchie, anche grasse e oleose, e ai prodotti chimici. E’ adatto soprattutto per i pavimenti, anche all’esterno, ma va bene anche come rivestimento. Essendo estremamente da scalfire, diventa problematico nel caso si desideri forarlo per appendere un quadro o un gancio. Si ottiene da materie prime pregiate, pressate a secco e colorate nell’impasto, che viene cotto a una temperatura di almeno 1220°. Con il gres porcellanato si possono ottenere colori e finiture di ogni tipo, anche a effetto pietra, marmo oppure legno.

2. La biocottura

Si ottiene cuocendo in momenti diversi il supporto e lo smalto, ottenendo colori anche molto vivi e brillanti. E’ un materiale più delicato, da utilizzare soprattutto per i rivestimenti delle pareti. Il supporto è a pasta bianca (argille prive di ossidi di ferro), che consente di ottenere una buona resa cromatica.

3. La monocottura

Si ottiene cuocendo insieme il supporto in argilla (a pasta bianca o rossa) e lo smalto. La piastrella che si ottiene è abbastanza sottile e piuttosto resistente, adatta sia per pavimenti sia per rivestimenti.

Continue Reading
You may also like...

More in Piastrelle

To Top