Pavimento per la camera dei bambini

Facile da pulire e divertente: così deve essere il pavimento della camera dei bambini. Sono adatti il parquet, con tappeto colorato sopra, o in alternativa vinile o linoleum.

I rivestimenti in pvc e linoleum vengono spesso erroneamente considerati la stessa cosa. Appartengono entrambi alla categoria dei pavimenti resilienti, ma sono differenti. Il linoleum è un prodotto naturale, composto da olio di lino ossidato miscelato con prodotti resine naturali, farina di legno, sughero, inerti e pigmenti coloranti anch’essi naturali, che viene poi pressato su teli di juta. E’ un rivestimento facile da posare anche su pavimenti preesistenti, igienico, antistatico, con funzione di isolante acustico.

I pavimenti vinilici, o pvc, si ottengono invece dalla lavorazione del cloruro di vinile con l’aggiunta di specifici additivi, che servono a migliorarne le caratteristiche, come l’altissima resistenza all’usura. E’ un materiale che si può trovare sotto forma di piastre o rotoli e può avere superficie liscia o goffrata, in differenti finiture.

La posa è facile e veloce, è igienico e adatto ad ambienti come bagno, cucina e alle camere da letto.

Alcuni modelli di pavimenti in Linoleum e vinilici

Pavimento vinilico in piastrelle removibili

contract_sl

Pavimento vinilico in piastrelle removibili 50x50cm, spessore totale 5mm, costituite da uno strato superficiale in vinilico trasparente con trattamento superficiale PU dello spessore di 0,7mm, da un film da 0,1mm che incorpora il disegno, da uno strato di fondo dello spessore di 4,2mm nel quale è inserito un non tessuto in fibra di vetro, con rovescio rigato antiscivolo.

Pavimento quarzo-vinilico in piastrelle

hovirange

Pavimento quarzo-vinilico flessibile in piastrelle, realizzato per calandratura e successiva doppia pressatura ad alta temperatura (pressione equivalente a 800 tonn./mq.) e a freddo, costituito da una mescolanza omogenea di PVC, plastificanti, polvere di quarzo e pigmenti colorati.

Pavimenti tessili flockati

flotex

Pavimento tessile in teli e piastrelle realizzato con una tecnologia d’avanguardia denominata “flockaggio elettrostatico ad alta densità”, con superficie tessile costituita da ca. 80 milioni di fibre di nylon 6.6 per mq. Doppio strato intermedio in “non-tessuto” di fibra di vetro e rete di poliestere, rovescio in schiuma di PVC a cellule chiuse e PVC formulato nella versione di piastrelle autoposanti. L’esclusiva tecnologia produttiva e l’ampiezza della collezione conferiscono ai pavimenti flockati FLOTEX qualità uniche ed eccezionali.

Tutti modelli che trovate nel sito di Flotex.

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.