Parete attrezzata moderna: idee

Parete attrezzata moderna: idee

Gli arredi per la parete non sono più semplici mobili con mensole che contengono oggetti e la televisione. Le pareti attrezzate moderne possono diventare il centro e l’anima di un salotto in una casa alla moda. Uniscono funzionalità con lato estetico e possono anche ingrandirsi ed espandersi seguendo tue esigenze, se si scelgono i mobili componibili. 

Arredare con stile, studiare le geometrie e le soluzioni migliori, permette di creare spazi in perfetto equilibrio e armonia con il resto degli ambienti.

I salotti sono il luogo in cui vogliamo rilassarci, ma può essere difficile farlo se ci troviamo di fronte a scaffali stipati e superfici disordinate.

Dalle pareti attrezzate contemporanee, a quelle di design, a quelle classiche, esistono tanti modi diversi per arredare una parete del salotto e infondere un tocco di stile e personalità. Se stai cercando idee su come arredare il soggiorno in stile moderno, in questo articolo ti daremo alcuni suggerimenti che potrai seguire.

Come posizionare la parete attrezzata? 

Arredare una parete del soggiorno o scegliere quale sia la giusta posizione per attrezzarla può sembrare un’impresa. Invece, basta seguire dei piccoli passi per farlo facilmente. Per prima cosa dovrai decidere la posizione in cui sistemare e organizzare la parete attrezzata, per farlo:

  • pensa bene a ciò di cui hai bisogno: spazio per i libri, per riporre le stoviglie, per sistemare la tv, per gli oggetti;
  • misura bene lo spazio, ti farà risparmiare tempo prezioso nella scelta dei mobili ed evitare eventuali errori.

Conoscendo la dimensione precisa della parete sarà più semplice pianificare le tue esigenze e decidere ciò che ti occorre.

La parete attrezzata oggi è un elemento molto popolare in salotto. Permette di organizzare lo spazio in modo funzionale ed elegante, può fungere da libreria, credenza, porta televisione, sulle mensole si possono esporre tante cose diverse.

Se la parete attrezzata contiene anche la televisione, bisogna posizionare il divano di fronte, tenendo conto della giusta distanza da osservare, ovvero quella necessaria per guardare la TV in modo ottimale. Se non è presente si può posizionare lontano dal divano, anche alle sue spalle. 

Come arredare la parete attrezzata

Per scegliere l’arredamento decidi lo stile che si abbini bene con il resto della casa. Puoi creare una parete del soggiorno in stile design, classico, moderno, contemporaneo.

Quali sono i colori e i materiali che preferisci. Una parete attrezzata moderna bianca con mobili in tono, ad esempio, è molto raffinata e di tendenza. Le pareti attrezzate bianche, arricchite con faretti inserite nelle mensole, regalano il massimo della luminosità e della classe all’ambiente nella quale verrà installata.

Le pareti attrezzate in stile moderno si caratterizzano per la semplicità, accostano mobili dallo stile geometrico e lineare e tendono a svilupparsi in larghezza.  Si inseriscono bene in case dove si prediligono gli spazi ariosi. 

I mobili abbinano elementi chiusi e aperti, come cassettoni o sportelli, per evitare che oggetti sistemati in modo confuso diano fastidio all’equilibrio e alla composizione. La parete attrezzata con un look contemporaneo unisce perfettamente lato estetico e funzionalità.

Si possono unire insieme materiali differenti: legno, acciaio, metallo. Il legno è sicuramente il più utilizzato, per l’estetica, la resistenza e la facilità di assemblaggio; consente di creare ripiani personalizzati e finiture uniche. 

Il metallo viene preferito per lo scheletro quando ci sono oggetti pesanti da sistemare sopra la struttura. 

Le pareti attrezzate moderne utilizzano mobili dalle tonalità neutre, come bianco, nero, ghiaccio, grigio, spesso abbinate al legno nel colore naturale. Si può anche pitturare la parete retrostante in un colore acceso che si intraveda dagli elementi aperti, dando vita a un effetto molto creativo. 

Tra le idee per organizzare la parete del soggiorno si può scegliere di orientarsi verso il design dal look minimal ed essenziale. Le pareti attrezzate di design utilizzano spesso strutture in metallo combinate con altri materiali. Prediligono un mix di forme e linee diverse, squadrate, mosse, particolari e presentare elementi di illuminazione inseriti negli arredi, come le strisce di luce al LED. La parete attrezzata di design è molto bella realizzata sospesa. I mobili vengono fissati al muro con sistemi di fissaggio lasciando libero il pavimento, ottimizzando lo spazio, creando un effetto leggero diverso dal solito e lasciando passare una maggiore illuminazione. Da preferire per infondere luce ad ambienti piccoli.

Pareti attrezzate moderne o classiche?

Rispetto a una classica, la parete attrezzata moderna dà più spazio, più luce e quindi più respiro alla stanza. Inserisce mobili ed elementi coordinandosi con gli altri arredi della casa e senza coprire completamente il muro. Privilegia le strutture semplici e lineari, normalmente realizzate con arredi componibili che si possono facilmente smontare e ricomporre, cosa utile quando si cambia casa o si vuole dare un tocco nuovo all’ambiente sostituendo semplicemente dei pezzi.

Le pareti attrezzate in stile classico sono quasi sempre progettate e realizzate su misura da artigiani, per coprire quasi interamente la superficie. Il mobile è assemblato in un unico pezzo. 

Il legno scelto è di preferenza il massello che da vita a strutture più corpose, mentre per le pareti contemporanee si privilegia la leggerezza. Una soluzione di certo più costosa, anche se il calore offerto da un mobile tradizionale è unico.

Lo stile classico è utilizzato più per contenere mentre lo stile moderno più per esporre, soprattutto lo stile del proprietario di casa.

Cosa si può mettere in una parete attrezzata?

Le pareti attrezzate moderne descrivono e delimitano lo spazio con soluzioni scelte in base alle esigenze di ognuno, possono contenere ed esporre un po’ tutto. L’importante è non esagerare nel riempirla di cose, per non creare confusione. 

Normalmente si posiziona la televisione al centro che diventa così il punto focale della stanza. Sulle mensole trovano il loro posto le collezioni di libri, di cd, dvd, cornici con le foto di famiglia. 

Si può arricchire la parete attrezzata con oggetti d’arte o di design particolari, ma anche con piante e creare un piccolo angolo tutto green in casa. 

Oggetti da collezione come vasi e soprammobili non possono mancare, sono, insieme alle fotografie, ciò che racconterà di più di te e delle tue avventure agli ospiti che li vedranno. Puoi anche scegliere un tema o un colore dominante e seguirlo per infondere stile all’insieme.