Ideare casa
Home » Consigli per la casa » Come organizzare un trasloco

Come organizzare un trasloco

In questi ultimi tempi il settore dei traslochi si è molto espanso e modernizzato, la concorrenza è diventata più agguerrita e l’utente spesso deve  districarsi in un giungla di offerte che non sempre corrispondono al servizio reso. Naturalmente quando si cambia casa è importante scegliere una ditta di traslochi precisa, affidabile ed efficiente.

LEGGI ANCHE: Consigli e costi di un trasloco

E’ necessario cominciare la ricerca almeno due o tre mesi prima, soprattutto per confrontare le varie imprese al fine di scegliere con responsabilità la più confacente al nostro fabbisogno. Sorprendentemente le ditte a carattere familiare e quelle medio-piccole, da una nostra indagine,  risultano essere le migliori.

A tal proposito abbiamo voluto contattare il Sig. Sergio Mastrostefano, dell’omonima ditta, che opera nel settore da più di venti anni, per avere alcuni suggerimenti per non incorrere in banali errori, riportando qui appresso le poche regole, ma  fondamentali, da seguire:

  • richiedere ad almeno tre ditte un preventivo scritto per avere un metro di paragone tra le stesse evitando di fermarsi alla prima scelta e valutare  i servizi offerti;
  • non lasciarsi mai tentare da prezzi molto economici (ciò che si paga……. si riceve);
  • esaminare le garanzie assicurative proposte: l’assicurazione sugli oggetti trasportati è obbligatoria sia per il danneggiamento degli oggetti sia per lo smarrimento;
  • accendere una assicurazione “ad hoc” se nel trasloco ci sono da trasportare oggetti di particolare valore;
  • accertarsi che nel contratto ci sia anche una polizza assicurativa per danni contro terzi
  • verificare che nel preventivo ci sia incluso anche il costo per lo smontaggio ed il montaggio di mobili, cucine e l’imballaggio di tutti gli oggetti;
  • controllare infine che la ditta sia regolarmente inscritta alla Camera di Commercio ed all’Albo dei trasportatori.

Ulteriori consigli

Altra cosa molto importante è quella di informare del trasferimento le varie Società di servizi quali luce, gas, e telefono.

Almeno un mese prima della fatidica data è bene iniziare ad inscatolare gli oggetti, tutte le aziende di trasloco forniscono il materiale da imballaggio necessario, comprendente scatoloni di varia grandezza, nastro a bolle d’aria, scotch, attenzione questo materiale di solito è compreso nel prezzo del trasporto, comunque per ovviare a spiacevoli malintesi è opportuno farselo specificare nel preventivo.

E’ estremamente importante scrivere sugli scatoloni il loro contenuto per avere maggiore facilità nel reperire il materiale necessario appena arrivati nella nuova casa, ma altrettanto importante è numerarli per avere la certezza che tutti gli scatoloni sono arrivati a destinazione.

Nel giorno del trasloco, quando la tua vecchia casa è vuota estai perlasciarladefinitivamente, ricordati di abbassare l’interruttore della luce, chiudi l’acqua, chiudi il gas ed effettua le letture nei rispettivi contatori, ma ricordati anche di chiudere la porta con la chiave … è un segno di rispetto per tutti i tuoi ricordiche in essa rimangono.

Aziende di traslochi