Ideare casa
Tavolo Max con le panche
Tavolo Max con le panche

Il miglior tavolo da pranzo

Che si stia parlando di una cucina o di un soggiorno, avere il miglior tavolo da pranzo è senza dubbio un complemento fondamentale del nostro quotidiano.

Spazio, forma, funzione e materiale: sono i quattro fattori chiave che devono guidare alla scelta del miglior tavolo da pranzo.  Sempre più spesso lo spazio per il tavolo viene ritagliato all’interno del soggiorno. Per rendere questa zona autonoma e con una propria identità sono sufficienti pochi accorgimenti. Da un punto di vista compositivo, l’ideale è sfruttare una posizione d’angolo.

Nell’open space, invece, un elemento di definizione può essere rappresentato da un pilastro o da una colonna, ma spesso si ricorre anche a un abbassamento del soffitto. Quando non sono previsti lavori di ristrutturazione può bastare un semplice tappeto, che in ogni caso deve avere misure tali da contenere tavolo e sedie.

  • Protagonista il tavolo: se non è importante che sia coordinato alle sedie, deve risultare però proporzionato. Bisogna che la lunghezza del piano sia tale da consentire che fra le sedute ci sia sufficiente spazio per muovere i gomiti senza disturbare i commensali. Fra il piano e la seduta, inoltre, sono necessari circa 25 cm per sistemare le gambe. In rapporto alla superficie disponibile, tenere conto che un modello di medie dimensioni (90×150 cm), con sei sedie, richiede circa 9 mq.
  • Quel tocco di colore: un modo semplice ma molto efficace per dare personalità a un contesto è introdurre un contrasto cromatico. Basta una sola tinta, però, perché altrimenti si corre il rischio di generare un effetto confuso.
  • Che cosa c’è intorno: anche se vicino al tavolo convenzionalmente si sistema la credenza, i modi contemporanei di abitare – dettati da ambienti aperti e compenetrati – lasciano più spazio alla creatività. Così di fianco alla zona pranzo si può ricavare un angolo per la musica con un impianto compatto e una colonna portacd. O prevedere una libreria che, opportunamente attrezzata con vani chiusi, risulta utile anche per tovaglie e servizi da tavola.
  • Scegliere la luce adatta: per dosare opportunamente l’illuminazione, sono consigliabili gli apparecchi dotati di dimmer, in grado di regolare l’intensità luminosa anche in base all’atmosfera che si vuole creare in ogni occasione. Un ruolo non meno importante spetta all’illuminazione, sia naturale sia artificiale. La sistemazione del tavolo accanto alla finestra risolve la prima, offrendo anche un elemento di definizione dello spazio. Per quanto riguarda invece la luce artificiale, la fonte migliore è quella che proviene dall’alto. Passando poi alle considerazioni estetiche, in particolare relative al tavolo, la scelta di un piano in cristallo attenua l’impiatto di una superficie ampia, alleggerendo l’effetto d’insieme. Per chi ama forme originali, attenzione che non vadano a discapito di praticità e comfort.

Le migliori marche per tavoli da pranzo

Al tavolo è richiesto di essere ampio e funzionale e allo stesso tempo estremamente stabile e sicuvo. Ci sono tavoli che raddoppiano la loro superficie di allungamento con un unico movimento, senza perdere le caratteristiche estetiche.

Alcuni tavoli possono avere doppia funzionalità, sono pratici e versatili e possono essere usati in cucina come in salotto. Trasformandosi con un sistema a pressione o un pulsante. I materiali utilizzati per i tavoli sono sempre di più il vetro, il wengè, noce o in legno.

Ecco una selezione:

Tavoli da pranzo Domitalia

Questi sono tra i più bei tavoli firmati Domitalia: Aliante, Archie e Jasper.

ALIANTE (design Area 44) è un tavolo rettangolare che richiama gli “origami”. Allungabile, la struttura è in metallo verniciato bianco, alluminio satinato o cromato. Disponibile in due misure 90×140+50cm e 90×160+50cm.

ARCHIE (design Arter&Citton) tavolo rettangolare allungabile con struttura in metallo verniciato nero, bianco o alluminio satinato. Piano in vetro temprato trasparente è un oggetto in grado di parlare la lingua del tempo relazionato. Disponibile in due misure 100x200cm o diam.152cm.

JASPER (design Studio Domitalia) è un tavolo tondo caratterizzato da linee semplici e raffinate. Un autentico pezzo di design per chi vuole unire l’eleganza con la praticità. Jasper ha voluto donare al lusso una nuova forma. Capace di integrarsi in ogni contesto abitativo è caratterizzato da una struttura in metallo verniciato. Disponibile nelle versioni diametro 100 o 120 cm.

Tavolo da pranzo Superfolk

Superfolk è uno studio irlandese fondato da Gearoid Muldowney nel 2008. Influenzato dalla filosofia che “niente si butta”. Vera innovazione dei materiali e metodi di costruzione dei mobili classici irlandesi. I prodotti di Superfolk richiamano lo stile dei manufatti artigianali ritornando a prezzi accessibili.

Materiali in legno di provenienza locale con una maniacale attenzione al design. La nuova linea comprende un tavolo, una serie di sgabelli, disegni fatti a mano ispirati dalle barche tradizionali irlandesi. Le lampade realizzate in collaborazione con il creatore di basket Joe Hogan.

Tavoli in vetro da pranzo di Ciacci

Semplice e essenziale, il tavolo allungabile Miss è realizzato in alluminio. Disponibile nelle finiture brillantato, verniciato bianco o nero. Il piano, decorato con eleganti elementi d’ispirazione floreale. È in stratificato bianco, nero, bianco con decoro grigio, ma si può scegliere anche in cristallo.

Armonioso e rigoroso, dal design senza tempo il tavolo Michelangelo. Presenta un sinuoso basamento centrale, verniciato in bianco o nero antigraffio. Il piano tondo in cristallo temperato disponibile in bianco extralight, nero o sabbiato. Michelangelo, grazie a un inserto centrale, esiste anche nella versione allungabile.

Tavoli di Moletta

L’azienda Moletta si e’ specializzata nella produzione di tavoli, tavolini e consolle con basi in agglomerato di marmo. Moletta è un’azienda a carattere artigianale propone complementi e tavoli originali.

Tavoli moderni da pranzo di Jacob Nitz

La collezione Amirite è stata progettata da Jacob Nitz per la società olandese. Grazie alla combinazione di due materiali opposti come legno e acciaio. Il progettista ha costruito una collezione futuristica. Questa serie di mobili rappresenta la soluzione per la tua casa. Sempre se siete alla ricerca di un modo moderno di arredare i vostri interni. In maniera semplice ed efficace. Realizzato in un unico pezzo tagliato a laser in acciaio, ogni pezzo ha il suo scopo. Anche se compongono una collezione unificata e pezzi pronti per essere ammirati.

Ogni tipo di struttura è pieghevole e può avere sia gambe in legno o in acciaio artigianale. La collezione è definita da molteplici colori tutti a scelta che può rendere così perfetta la vostra casa. La collezione Amirite consente una soluzione utile da personalizzare per soddisfare una varietà di ambienti. Sia per interni che per esterni. Questo è anche consentito grazie all’utilizzo di vari modelli di gambe in legno o acciaio verniciato o rovere naturale, con una moltitudine di corpi colorati da scegliere o cambiare.

Tavoli di Girsberger

Questi tavoli da pranzo e sedie da Girsberger sono in grado di soddisfare il vostro desiderio di stile. Ma questi diversi modelli di tavoli, dai più semplici ai più sofisticati non sono indicati solo per la sala da pranzo. Infatti il tavolo se accoppiato con sedie più formali o da ufficio e con una base di sostegno invece che essere unica è con gambe in metallo, riesce facilmente a trasformarsi diventando un tavolo da ufficio o studio.

Chi utilizzerà a proprio piacimento questo bel tavolo dalle diverse soluzioni stilistiche, sarà il proprietario, che ne prevederà la giusta funzionalità nel complesso dello stile utilizzato per lo spazio da arredare. I cinque tavoli sono in realtà le cinque differenti soluzioni in cui è possibile modificare il medesimo tavolo.

Tavolo Authentic

E’ Authentic Organic il tavolo per lo stile moderno – dalle forme naturali e semplici in contrasto con le sedute in stile contemporaneo. Il tavolo in legno massiccio Authentic è particolarmente raffinato. Il piano del tavolo è costituito da due lastre solide in massello allineate e speculari. I due blocchi vantano una forma organica e affincandosi lasciano uno spazio in mezzo ai due blocchi, mettendo in evidenza l’elemento naturale del legno con le sue venature. Il piano in legno del tavolo è in netto contrasto con la sua base.

Le gambe sono perfettamente rette e lineari, in acciaio, differiscono con il piano sinuoso delle due lastre di legno. Il tavolo è accoppiato con le sedie contemporanee Lynn e con la panca Permesso bench, il tavolo arreda una sala da pranzo ed è molto luminoso nella parte definita dal metallo, che lo rende luminoso arredando in maniera sempre differente uno stesso spazio.

Tavolo Onda

Situato nel vostro spazio per ufficio o studio, il tavolo Onda si presenta come un piano in legno massiccio regolare o ellittico, la base è in legno.  Questo tavolo presenta un piano in legno massiccio rettangolare o ellittico, la base in acciaio sembra come scolpita, la sua forma geometrica piena e  tagliata, crea l’effetto industriale e contemporaneo nel tavolo da ufficio. Il colore rosso delle sedie inserisce bene il tavolo nello spazio, affinche le linee rette possano essere ammorbidite e più dinamiche. I sedili girevoli sono prodotti da WL Yara, montati su telai di legno con braccioli integrati, in questo colore rosso vivo (disponibile anche in grassetto nero).

Tavolo Nur

Più caldo, minimale, elegante, ma familiare è il tavolo Nur, un esempio perfetto di come si possa passare da uno stile informale e serioso per una sala da consiglio o ufficio, alla sala da pranzo in stile contemporaneo minimal. Questo tavolo accogliente e moderno, realizzato da un tronco d’albero, vanta il suo essere naturale e in legno vero e pieno. Un intarsio in acciaio inox è al centro e la base in cemento che da una sensazione di freschezza. Il tavolo è elegante e chic ed è unito con le sedie contemporanee e la panca di Permesso rifinite in pelle nera, raffinata per accogliere gli amici e i parenti. Quando è accoppiato con sedie individuali e collocato in un contesto formale, anche questo tavolo è più da business e ufficio.

Tavolo Max con le panche

Il tavolo Max è nello stile minimale, seriamente condito con l’aggiunta delle panchine Adesso contemporanee. Le gambe del tavolo sono rettilinee e semplici, sostengono il piano rettangolare in legno. Le panche sono entrambe diverse, ma coerenti e nel loro stile, con in più sedili profondi e uno dotato di uno schienale piegato. La tonalità è in muschio e si lega perfettamente con i bianchi e le tonalità neutre di questo spazio.

Tavolo Trio di Xeno

Xeno è tra i tavoli di questa stessa collezione, l’unico ad essere coordinato con le sedie. Il piano è lineare e in legno, ma più sottile e meno pesante rispetto agli altri. Le gambe su cui poggia sono in legno e vanno a formare una croce. Il piano d’appoggio del tavolo è molto ampio, comodo e utile per qualsiasi tipo di soluzione. La panca è in pelle nera e dotata di schienale ad angolo verso l’interno e la base. Le sedie Xeno sono una comoda via di mezzo con un telaio in legno che la sostiene le gambe posteriori inclinate, uno schienale che funge anche da bracciolo perchè curva tutto intorno e il rivestimento in pelle è chic.

Tavolo da pranzo da esterno

Bysteel presenta questi mobili bianchi da esterno, che sono particolarmente visibili e danno un grande senso d’accoglienza nel contrasto coloristico fra bianco e verde.

Sia i tavoli che le sedie da esterno sono realizzati in alluminio laccato bianco opaco, questa serie di mobili da esterno sono robusti e solidi, ma la loro caratteristica forma così schematica e decisa è allo stesso tempo delicata e dolce, i materiali in cui Bysteel realizza le sue creazioni sono tutti riciclabili. I tavoli sono caratteristici con questa forma regolare, ma acon queste fiorire al centro che ne sottolineano il volume e ne fanno maggiormente esaltare i colori.

Questo design moderno sembra quasi far pensare a degli origami o a materiali cartacei o al cartone, la composizione fa pensare a qualcosa che si sfaldi o che siano stati costruiti come delle semplici scatole.

Tavolo a baldacchino del Designer Christopher Duffy

Questo particolarissimo tavolo è stato realizzato dal Designer Christopher Duffy, questo tavolo infonde divertimento ed è divertente, intorno possono radunarsi persone per una gustosa cena oppure l’utilizzo può essere riferito ad una sala riunioni. E’ un tavolo a baldacchino che utilizza la sua struttura di sospensione per le sedie e il grande paralume che è sospeso dalle fasce centrali del baldacchino che sorreggono la struttura.

Questo tipo di design crea un’esperienza eccezionale, elastica e leggera, è come se tutto quello che viene contenuto in una stanza la struttura lo comprendesse tutto, o meglio è così, è “una stanza nella stanza“, con le sedie che galleggiano intorno al tavolo. Il materiale utilizzato è il legno di noce, rivestito di polvere in acciaio. Il tavolo può essere scelto ed è disponibile in varie dimensioni e può essere fatto su misura.

Tavolo da pranzo in vetro

Un tavolo da pranzo in vetro dal design leggero che lo rende particolarmente elegante. La sua particolarità sono le gambe in acciaio che rendono tutta la struttura robusta, lineare e affusolata. Il piano in cristallo è possibile sceglierlo nella forma rettangolare o ovale.

Il tavolo è frutto del disegno di Peter Sans, la sua caratteristica effettiva è quella di essere un tavolo particolarmente leggero in termini di spazio visivo, anche se come in precedenza detto, la struttura è particolarmente robusta. L’officina produttrice è BD Barcelona Design.

Tavolo da pranzo per mille usi

Uno dei più importanti luoghi di ritrovo in casa è il tavolo da pranzo. Storicamente concepito solo per due funzioni: per mangiare e lavorare. La “Table for Two” mira a rendere il tavolo da cucina più funzionale ai mille usi che si possono usufruire come pranzare in 2 o in sei, oppure preparare la cena o lavorare al computer da soli o con un’altra persona.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.