Luci da esterno: caratteristiche e stili

Nell’ambito degli apparecchi di illuminazione esiste una particolare tipologia di lampade che vengono studiate appositamente per essere posizionate fuori dagli ambienti chiusi della casa e dell’ufficio: stiamo parlando delle luci da esterno.
Ovviamente – data la loro collocazione – devono avere caratteristiche specifiche, che le rendano più resistenti rispetto ai tradizionali apparecchi di illuminazione.
Devono infatti superare le difficoltà causate da pioggia, neve, vento, polvere e basse temperature.
Per riconoscere quelle che meglio si adattano alle nostre esigenze, possiamo orientarci esaminando la sigla che caratterizza ognuna di esse e che ne evidenzia la resistenza agli attacchi degli agenti esterni.

Per interpretarla è sufficiente leggere i due numeri che seguono la sigla IP, acronimo di International Protection.
Il primo numero – la cui forbice spazia dallo 0 al 6 – indica il grado di protezione della lampada rispetto ai corpi solidi, come ad esempio la polvere. In questa scala il numero 0 equivale a nessuna protezione, mentre il 6 indica quella massima.
Il secondo numero posizionato alla fine della sigla IP indica invece il grado di permeabilità dei liquidi all’interno della lampada. La numerazione va da 0 ad 8, dove 0 indica la totale permeabilità ed 8 il livello massimo di protezione.
A seconda della sigla riportata su ciascuna lampada possiamo quindi capire il suo grado di resistenza agli agenti atmosferici e scegliere quella più adeguata alle nostre esigenze.

Esistono tanti modelli di lampade in commercio, che si differenziano tra loro per forme, stile e per l’uso a cui sono destinate.
Le luci da esterno possono infatti avere una funzione pratica, ma possono anche essere utilizzate a livello estetico per decorare il parco o il giardino, creando piacevoli effetti visivi e d’atmosfera. A questo fine vengono spesso utilizzati anche alberi ed arbusti, che sono valorizzati attraverso la proiezione di luce direzionata dal basso verso l’alto.
Chi volesse osare affascinanti giochi di luce può scegliere la proposta di Ideal Lux, che con la lampada da parete da esterno della collezione Raggio da vita ad affascinanti combinazioni, sfruttando l’alternanza tra fasci di luce ed ombre.
Chi invece avesse bisogno di faretti da incasso per segnare il passaggio pedonale o quello delle automobili potrebbe scegliere la collezione Jakarta di Massive, studiata per essere carrabile e per illuminare senza ingombro.
Chi invece cercasse una lampada da parete da esterno dal tocco moderno e grintoso, potrebbe optare per la collezione Ledino di Philips, caratterizzata da un corpo in alluminio pressofuso ed un diffusore ad onda in vetro bianco satinato. Un modo nuovo per decorare gli esterni, con una luce bianca intensa capace di illuminare ampi spazi.