Lifting a viso e collo, cosa devi sapere per una scelta consapevole

Lifting a viso e collo, cosa devi sapere per una scelta consapevole

La chirurgia estetica è uno strumento attraverso il quale ricorrono molteplici persone per cercare di arginare quei piccoli problemi derivanti dall’età e dagli anni che passano.
Il lifting al viso è una delle operazioni maggiormente in voga, poiché la faccia rappresenta la nostra identità ed il nostro ”biglietto da visita”.
Tuttavia, è pacifico affermare che quando le punture non possono più garantire un intervento a trecentosessanta gradi, è necessario cominciare a pensare di affidarsi ad lifting al viso e al collo in maniera completa.
Come afferma anche Gisella Nele, che nell’ambito della chirurgia estetica a Napoli si configura quale punto di riferimento necessario per ogni operazione di lifting al collo e al viso, è assolutamente necessario avere una consulenza medica completa prima di sottoporsi ad un qualsivoglia intervento di chirurgia; per avere maggiori informazioni sui suoi servizi e quant’altro, potrebbe rivelarsi utile consultare il suo apposito sito web.

Lifting al viso e al collo: i tanti risultati differenti Da un punto di vista meramente generale, è possibile dire che la chirurgia estetica offra una serie di operazioni differenti, ognuna delle quali in grado di restituire risultati più o meno concreti.
Innanzitutto, attraverso il Contour Lift è possibile ottenere un ringiovanimento del viso per quanto riguarda la sua tridimensionalità e la sua profondità, potendo quindi contare su una ridefinizione che portà con sé compattezza e tono.
Il botulino, sostanza ampiamente utilizzata nell’ambito della chirurgia estetica, è in grado di ammorbidire i solchi e le rughe che compaiono sulla fronte e sul collo; attraverso, poi, l’utilizzo di idrossiacidi e acidi, è possibile conferire alla pelle una lucentezza ed un tono completamente diversi, massimizzando così i risultati che si ottengono da una simile operazione.

Lifting al viso e al collo: l’età giusta per l’intervento Contrariamente a quanto si possa pensare, sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica è una faccenda assolutamente delicata, che necessita di un’approfondita indagine clinica al fine di ottenere il massimo risultato con il massimo della sicurezza.
Tenere in considerazione la propria età è un fattore importante, poiché a seconda di questa si plasma la tipologia di intervento chirurgico da applicare.
Non si tratta, infatti, solo di fare qualche puntura per combattere l’avanzamento dell’età: il viso è una parte del corpo assolutamente delicata, ed intervenire su di esso richiede una perizia non indifferente.
La cosa fondamentale da comprendere è che la chirurgia estetica del viso richiede uno studio fondamentale della geometria del viso e dei suoi lineamenti, così da intervenire nella maniera più sicura e professionale possibile.
L’età più giusta per sottoporsi a questo tipo di intervento è, indicativamente, quella compresa tra i 45 ed i 65 anni, età cruciale dove i tessuti molli del viso tendono a deteriorarsi gradualmente.
Prima di mettere la cuffietta della sala operatoria e di sottoporsi così ad un intervento chirurgico, è assolutamente importante consultarsi con il proprio medico: solo il suo parere sarà la chiave di volta per la risoluzione di qualsiasi problematica o dubbio.

Il lifting completo: perché è la scelta migliore La chirurgia estetica non consiste nel ”rifare”una persona, poiché ciò significherebbe dare al paziente un viso diverso da quello che naturalmente ha; in verità, la chirurgia estetica è il mezzo attraverso il quale si collocano nelle sedi principali sia il muscolo che la cute, offrendo così al paziente il suo viso originario ridefinito, con un tono diverso e con una struttura completamente ricostruita.
Poste in essere siffatte premesse, quindi, è possibile affermare che il lifting completo sia la tipologia di chirurgia che più conferisce un risultato completo e soddisfacente a 360 gradi.