Quale lavello da cucina scegliere?

In acciaio, ceramica o materiali sintetici, i lavelli per la cucina sono disponibili in forme e dimensioni diverse per ogni esigenza di spazio.

Lavelli inossidabili

I lavelli quelli inossidabili sono resistenti, durevoli e facili da pulire, i lavelli in questo materiale permettono accostamenti di gradevole contrasto con top e mobili in diverse finiture.

Lavelli in ceramica

I lavelli in ceramica sono pratici, resistenti e non assorbono gli odori: bisogna solo evitare gli urti molto violenti che possono danneggiare la superficie. Questi modelli si puliscono facilmente con detergenti cremosi diluiti in acqua. Per ravvivare il bianco, si possono foderare le vasche con carta da cucina imbevuta di candeggina, risciacquando dopo una mezzora.

I materiali utilizzati

Per realizzare i lavelli vengono utilizzati anche materiali di sintesi che spesso hanno come componente base pietre naturali: ogni azienda li propone con formule e nomi differenti. Sono accomunati da un’elevata resistenza agli urti, ai graffi e agli shock termici. Si presentano in un’ampia varietà di colori e finiture, da scegliere a seconda dello stile della cucina.

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.