Ideare casa
Home » Come illuminare casa » Come scegliere le lampade a led per risparmiare

Come scegliere le lampade a led per risparmiare

Non più solo decorazioni hi-tech, ma lampadine alternative. Riducono le bollette, durano di più e rispettano l’ambiente.Prima dei Led, abbiamo avvitato altre 4 invenzioni: le incandescenti, le alogene e le fluorescenti, compatte o a ioduri. Riducendo via via il consumo di energia elettrica (e aumentando la durata delle lampadine) fino al record del Led che, rispetto alla più risparmiosa delle fluorescenti e alle incandescenti, fa risparmiare circa l’80%.

VEDI ANCHE: Risparmio energetico: 10 buone (eco)abitudini

E’ una “fredda” che funziona così

LED sta per Light Emitting Diode; sfrutta per intero il flusso luminoso, senza disperderlo come fanno le altre lampadine. In più ha una durata eccezionale: circa 35.000 ore contro le 1.000 delle incadescenti e le 8-12.000 delle fluoriscenti. E’ una sorgente di luce fredda, alimentata a bassa tensione e senza filamento.

VEDI ANCHE: Lampade: istruzioni per l’uso

Non si rompe perché non ha il fragilissimo globo e, se la tocchi, non va in frantumi come la delicatissima alogena. Il vantaggio, oltre che sulla bolletta, è anche per l’ambiente: il led riduce a 1/5 le emissioni di anidride carbonica rispetto alle altre luci.

Quando e dove usare i Led?

Per ora non sono ancora così potenti per illuminare, per esempio, la cucina o un intero ambiente. E soprattutto devi avere lampade predisposte per la nuove tecnologia. Esistono però, pronte da installare, cosidette lampade di “accento” o proiettori: per rischiarare bene a bassissimo consumo zone circoscritte, dal soggiorno all’ingresso, dal giardino al terrazzo.

VEDI ANCHE: Lampade: come illuminare la casa

Per leggere in poltrona o lavorare alla scrivania, senza appensantire la bolletta, ci sono invece valide soluzioni, come l’efficientissima Leaf di Herman Miller, esposta al Moma di New York, con intensità e colore regolabile fino alle più economiche della serie Jansjo di Ikea. Altre sono sufficienti come luce diffusa, mentre guardi la tv, o per valorizzare vetrine e quadri, come quelle di Deltalight e Ghidini, da muro a soffitto.

Luce d’atmosfera, dentro e fuori

Per risparmiare con abat-jour o piccole lampade da tavolo e giardino, puoi già sostituire la lampadina a incandescenza con il Led di Philips, semplicemente da avvitare. Dentro il noto globo tondo o a oliva c’è un Led a luce bianca o di colore variabile, suggestivo d’estate e d’inverno, per le serate all’aperto o il natale. Calcola che la sua potenza è di 1-1,5 watt contro i min. 20 Watt delle lampadine tradizionali.

2 comments