Ideare casa
Home » Esterni » La veranda

La veranda

La veranda è un porticato aperto, un terrazzo adiacente al soggiorno o la parte di un balcone da utilizzare come ripostiglio, essa può avere una struttura in legno o in metallo, con dei serramenti che possono essere apribili o fissi.

La veranda è luminosa, magica e se già ne hai una nella tua casa o hai la possibilità di realizzarla è davvero una stanza in più che puoi arredarde secondo le tue esigenze. Si potrebbe pensare di utilizzare lo spazio della veranda come una zona studio o per gli ospiti, inserendo nella stanza studio un comodo divano letto.

La veranda può trasformarsi anche in un cucinotto e mini-living, ma al tempo stesso questa stanza può essere utilizzata anche come sala giochi per ragazzi.

La veranda amplia la tua casa e ti permette di creare così il locale che ti manca per lo studio, la sala da pranzo, oppure un ambiente dedicato al relax o al divertimento in tutte le stagioni dell’anno ed in qualsiasi condizione climatica.
Anche patii, giardini d’inverno, studi, negozi, e gazebo. Vivere in città, arrivare a casa stanchi e passare subito in una veranda “rubata” alla vecchia Inghilterra, dove nel silenzio fra il verde delle piante dentro e fuori, si può sorseggiare un tè e riconciliarsi con la vita. Credo proprio sia il sogno di molti!

safir4

Ma è importante sapere che ancora oggi la veranda viene considerata un’opera edile di nuova costruzione (di natura eccezionale): aumentando la volumetria dell’alloggio esistente, è soggetta al rilascio del Permesso a costruire da parte dell’ufficio Tecnico del Comune di appartenenza, a seguito della presentazione di un progetto redatto da un professionista abilitato (architetto, ingegnere o geometra iscritto all’Albo). E’ sottopotsa ad un iter, per nulla veloce ed omogeneo: ogni comune può infatti imporre condizioni restrittive diverse sulla base de Piano Regolatore e del Regolamento edilizio.

safir5

Ci sono delle condizioni che nella magioranza dei casi sono favorevolmente considerate. Prima fra tutte l’annessione della veranda alla villetta con giardino, soprattutto se l’intento è di sfruttarla come squdo termico a risparmio energetico. Se invece la richiesta riguarda un appartamento, la veranda viene accettata di buon grado se prospicente un cortile o un portcato interno, se non occupa più del 25% della superficie esterna , se ha una pavimentazione interna di 9 mq, se le strutture vetrate sono apribili o removibili.