Ideare casa

Il Maso nell’antico borgo di Mezzano: la ristrutturazione e l’arredamento di Cassol

Ai piedi delle incantevoli e inconfondibili Pale di san Martino, patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO, sorge il piccolo borgo di Mezzano, storico e antico paesino della provincia di Trento, nonché importante sito Archeologico che ha ridato luce a reperti datati all’era preistorica.

unnamed-2

In questo tipico paese alpino si trova il maso ristrutturato e arredato dalla sapiente esperienza della ditta Cassol Arredamenti, da oltre vent’anni leader dell’arredamento d’interni nel nord Italia. In origine questo edificio, risalente al XXX era una stalla. Nel XXX il proprietario del maso decise di ristrutturare i vecchi ambienti per ricavarci la propria abitazione.

L’edificio si sviluppa su due livelli: il piano terra dedicato alla zona living, con cucina, soggiorno e un bagno, e il primo piano utilizzato per il reparto notte, con due camere da letto e un bagno.

unnamed-9

Le linee guida di questa ristrutturazione e dell’arredamento hanno seguito l’intreccio tra tradizione e modernità, mescolando elementi strutturali, che rimangono originali dell’epoca – i muri portanti,  i sassi a vista presenti nel soggiorno, le travi di larice anch’esse a vista dei soffitti, e alcuni pavimenti – a elementi di stampo più moderno e che caratterizzano soprattutto l’arredamento, come ad esempio la cucina, le porte interne e i complementi d’arredo come i punti luce: quelli a parete sono rigorosamente in larice e fanno parte della linea OLED, il cui brevetto è stato certificato proprio alla azienda Cassol Arredamenti, gli altro sono faretti ad incasso che retro illuminano l’arredamento conferendo ai mobili una luce propria che conferisce un’atmosfera calda ed accogliente ad ogni stanza. Il tutto in una ricerca accurata di armonia e di comfort, di eleganza e di accoglienza.

unnamed-3unnamed-4 unnamed-5

Cucina e soggiorno sono gli ambienti dove più emerge questo connubio. Entrambi gli arredi realizzati in noce nazionale si armonizzano con elementi dalle linee e dal design moderno. La cucina è valorizzata dal blocco cucina “Grand Chef” della ditta trentina DeManincor, color rosso, che si compone di elementi riscontrabili solo nelle cucine professionali, quali ad esempio il bruciatore in grado di produrre fino a 500 gradi di calore.

Anche la colonna forno e forno a microonde, nonché la colonna frigo presentano caratteristiche di elettrodomestici di alta gamma.

unnamed-13

Molto importante è l’utilizzo di tutto lo spazio esistente, a partire dal recupero del sottoscala, creando piccoli armadietti, dispense della cucina, che presentano le teste del mobile in legno, mentre la scala, che conduce al piano superiore, è completamente rivestita in acciaio, a riprendere la linea della cucina, con le pedate in larice. Il piano lavoro, bianco come le pareti della stanza, per conferire maggior luce, è in silver stone, un agglomerato di quarzo molto resistente.

unnamed-6

unnamed-11

Da evidenziare ancora il bancone fatto a mano assemblando listelli di noce appositamente modellati.

Anche il soggiorno presenta elementi di continuità con la tradizione, ad esempio notevole è l’accostamento nel pavimento tra la pietra e l’inserto in legno. Sezioni di testa di travi in larice, originarie proprio di questa stanza, che una volta era la stalla, recuperate una ad una, numerate, trattate affinché riprendessero l’aspetto originario e riposizionate nello stesso ordine. Lo schienale della panca è la vecchia mangiatoia, evidenti infatti sono gli inviti per la testa degli animali, sottolineati anche dalla presenza di faretti al led. Dalla linea più moderna è invece il tavolo, lungo tre metri, completamente a sbalzo grazie a una putrella in acciaio che rientra nel muro per circa una metro e sorregge questo piano di larice massiccio che presenta una particolarità: nel centro e per tutta la lunghezza è presente in inserto di legno recuperato, e di un vetro che protegge una fonte di illuminazione al led che propaga luce a tutto il tavolo.

unnamed-7

Salendo la scala, la cui linea è anch’essa evidenziata da strip al led, si giunge al reparto notte. I pavimenti sono in larice sbiancato, per aumentare l’effetto luminoso di queste stanze.

unnamed-8

La camera patronale, dalla linea essenziale e pulita, è valorizzata da una grande cabina armadio, in noce, a 6 ante complanari arricchite da inserti in cuoio, che foderano anche l’interno delle maniglie della cassettiera e dei comodini, e che si coordinano con la testiera del letto, anch’essa rivestita. Il tutto sempre retroilluminato da dispositivi luminosi al led.

unnamed-12

Leitmotiv di tutta la casa sono le decorazioni delle porte interne ognuna della quali presenta inserito nel vetro un pannello in lino, rigorosamente fatto a mano, con decorazioni per ciascuna diverse, che danno un tocco di eleganza e di storia alla casa. Il lino infatti è la più antica e certo una delle più affascinanti tra le fibre tessili, che maggiormente veniva e tuttora viene impiegata per la realizzazione della biancheria per la casa.

unnamed-10

I bagni seguono una linea assolutamente moderna. I mobili sono di legno laccato con design pulito ed essenziale. Il piano è in silver stone. Le pareti sono rivestite di gres porcellanato nelle tonalità del grigio a richiamare comunque un effetto pietra.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.