Ideare casa

Il divano Chesterfield e la sua storia.

Il marchio Chesterfield deriva da una cittadina inglese chiamata Chesterfield. Si pensa che il primo divano in pelle Chesterfield è stato realizzato per l’allora conte della città. Questi tipi di divani hanno un aspetto lussuoso, caratteristico e reale. E’ rivestito in pelle con una particolare lavorazione capitonné rifinita con bottoni. Se si confrontano con i divani in stile vittoriano con gambe e intagli complessi, questi sono sicuramente molto diversi. I braccioli e lo schienale hanno la stessa altezza, questa è una della caratteristiche di questo divano.

C’è da ricordare che i divani Chesterfield sono stati i primi divani imbottiti. In maggioranza vengono ricoperti in pelle, tuttavia vengono utilizzati molti altri materiali come ad esempio il velluto.

Intorno al 1830 iniziano ad essere utilizzate nei mobili moderni le molle, sia gli schienali che le sedute di questi divani, iniziarono ad essere imbottiti con molle elicoidali, con crine di cavallo e ovatta. Con il passare del tempo è diventato molto conosciuto tra le persone appartenenti alla classe ricca.

A partire dal 1930 arredare la casa con cura è diventato di moda in tutta Europa. Le persone hanno iniziato a chiedere arredi in pelle di alta qualità. A causa di tutto questo, il divano Chesterfield divenne famoso molto velocemente anche tra la classe media.

Questo tipo di divano ha uno stile molto classico che rimarrà sempre verde e non scomparirà mai.
Tuttavia le forme e le dimensioni non sono adatte a tutte le case, quindi prima di acquistare il divano Chesterfield è bene conoscere gli spazi per evitare un arredamento “affollato” della casa.