Ideare casa
Home » Zona Notte » Letti » I letti in tessuto

I letti in tessuto

I letti hanno un altra faccia e un altro modo di porsi tra i complementi d’arredo, infatti sono tutti in stoffa, tessuto, con rivestimenti completamente sfoderabili, coniugano caratteriastiche di estrema praticità a un’alta resa estetica. Senza dimenticare la capacità di integrarsi con il resto dell’arredo e cambiando anche il tessuto nel corso del tempo, quindi potendo rinnovarli. E’ dagli anni ’70 che il mercato lanciò i letti tessili e  da allora continuano ad avere successo, tanto da venire presentati sempre nuovi modelli, in linea con le attuali e più moderne tendenze.

Vengono ora sempre più uniti alle caratteristiche del copriletto, in particolare dall’accoppiata, piumone/sacco, morbidezza e varietà di colori, estendendosi a tutta la struttura del letto venendo così completamente rivestita di tessuto, offrendo numerosi vantaggi tra cui la molteplicità di varianti disponibili e praticità di manutenzione.

Il letto in tessuto può essere coordinato e abbinato non solo al piumone/sacco o copriletto primaverile, ma anche alle tende e ai tappetti, da scegliere tono su tono o di colore contrastante. Il letto è trasformista, può essere vestito e rivestito con operazioni semplici, poichè le pratiche strisce in velcro di cui è dotato il tessuto ne favoriscono la praticità. Grazie alla sfoderabilità è possibile continuare a rinnovare la stessa camera.

Sono molto versatili i nuovi tipi di letto capaci di adattarsi a qualsiasi genere di camera: tradizionale o moderna. Saranno poi gli arredi e i complementi a definirne lo stile. Se il letto è completamente rivestito ciò permette di essere staccato dalla parete, in posizione centrale, grazie anche alla forma della testata che ne offre il necessari sostegno.

I tessuti vengono, dalle case di produzione particolarmente trattati con tecniche precise che favoriscono al tessuto la possibilità di non restringersi o di non stingere i colori brillanti. Si parla di tessuti sanforizzati (un macchinario forza il tessuto attraverso una lavorazione ad azione combinata meccanica e termica), quando essi sono sottoposti ad un trattamento che li rende irrestringibili e pronti per essere lavati negli anni. Per le tinte colorate e brillanti ci sono particolari trattamenti che permettono ai tessuti di non perdere mai il colore d’origine, e nuove tecniche ancora più evolute, fanno in modo che dopo il lavaggio il tessuto possa asciugarsi con più velocità. Altri tessuti invece hanno la capacità di proteggersi dalle macchie.

Per un buon riposo è necessario che la base sostenga il corpo in modo sorretto. Le doghe sono il miglior sostegno, permettono il riciclo dell’aria e la traspirazione del materasso, per chi invece necessita di un maggior supporto e più duro esistono le basi ortopediche rigide.Tra le reti vi sono alcuni modelli che hanno la capacità di essere reclinati. Inoltre alcune strutture hanno anche il vano contenitore, che offre un vano in più.

1 comment