Ideare casa

Home Theatre, guida al miglior impianto Home Theatre

Home theatre o home cinema è un impianto che permette la riproduzione di contenuti di intrattenimento in casa. Vediamo quali Home theatre scegliere.

L’home theatre o home cinema è un impianto che permette la riproduzione di contenuti di intrattenimento in un ambiente domestico ottenendo sensazioni uditive e visive il più possibile fedeli a quelle percepite davanti al grande schermo.

Guida per scegliere il miglior home theatre

Vedere un film in una sala cinematografica regala da sempre emozioni uniche: lo schermo gigante dove si alternano tutte le azioni unito ad un audio di alta qualità emoziona e regala sensazioni fantastiche. Sembra quasi di vivere l’azione in prima persona! Questo stesso effetto ormai si può avere anche a casa grazie all’home theatre.

Mentre i nuovi schermi tv si assottigliano sino ai limiti dell’immaterialità, gli impianti di home theatre arrivano ad occupare interi locali, allo scopo di portare il cinema tra le pareti domestiche. Sempre più leggeri, eppure sempre più ingombranti. Dove per ingombro non si intende il peso delle apparecchiature, tanto sofisticate quanto inconsistenti, ma lo spazio “impegnato” nella visione.

Il video rimbalza dallo schermo alle casse, dal proiettore alla parete, occupando così tutta la stanza, per un effetto di coinvolgimento totale. Sistemi avvolgenti e iper collegati tra loro sono in grado di distribuire il suono in modo omogeneo all’interno dello spazio per una visione di altissima qualità.

Organizzare il soggiorno

Il mio principale consiglio sull’acquisto di un impianto Home Theatre è di regolarvi in base alla dimensione della casa o meglio della stanza dove avete intenzione di installare l’impianto. Tanto è più grande la stanza, tanto dovrebbe essere più potente l’impianto. Quello che bisogna fare prima di un acquisto così importante è una stima delle dimensioni della stanza, e da lì, in base alla disponibilità economica, orientarvi verso quegli impianti che per potenza sono più funzionali alle vostre esigenze.

Facciamo una breve premessa, in molti la troveranno noiosa ma per altri indispensabile prima di spendere dei soldi a caso. Innanzitutto occorre sapere quali sono i componenti essenziali di un sistema Home Theater. Un Home theater è un insieme di componenti il cui scopo è quello di replicare una sala cinematografica nel salotto di casa.

Ecco quali sono i componenti:

  • Uno schermo.
  • Un sistema audio.
  • Un riproduttore.
  • Un sistema che collega tutti i componenti.

Ovviamente occorre anche un luogo in cui installare tutti questi componenti. Non occorre cambiare casa per avvalersi dei vantaggi di un home theater ma l’ambiente scelto ha comunque la sua importanza o comunque delle caratteristiche che occorre valutare. Non è il caso di Jeremy Kipnis, ex produttore discografico, che ha realizzato nella sua abitazione un sistema Home Theatre da 6 milioni di dollari.

Purtroppo non sono un esperto di apparecchi audio, quindi non so dirvi le proporzioni tra dimensione della stanza e potenza in watt delle casse.

Un altro aspetto importante sono i fili delle casse che comincieranno a invadere la stanza. Io vi consiglio di appendere le casse alle pareti, questo vi permette di far scorrere subito sopra il battiscopa e poi via in verticale fino alla cassa. Oppure farli passare lungo gli angoli tra muro e soffitto sempre fino alle rispettive casse. Se non siete del tutto contenti di queste soluzioni perché volete renderli pressoché “invisibili”, compra qualche metro di canaline di plastica per cavi elettrici e fatteli scorrere dentro.

Home Theater caratteristiche

Tutto è possibile, o quasi. Ma ad una condizione: avere uno spazio adeguato. Non si disperi però chi, pur non disponendo di grossi ambienti, non vuole rinunciare al piacere di una visione di alta qualità. Schermi LCD sempre più piatti, lettori dvd basati sulle ultime tecnologie blu-ray ed eleganti altoparlanti, minuscoli ma potentissimi, permettono mille soluzioni. Dal televisore a specchio di Hantarex alle linee retrò di Brionvega, ce n’è per tutti i gusti.

La chiave dell’impianto è la qualità del suono ossia il surround che ha lo scopo di collocare l’ascoltatore al centro della scena offrendo quindi la possibilità di un maggior realismo sonoro che ti catapulta nella stessa identica realtà cinematografica con la differenza che si è nella propria abitazione.

Per un buon sistema home theater è di notevole importanza la qualità delle apparecchiature che si scelgono e bisogna rispettare alcuni parametri relazionati con la distanza e la disposizione in relazione all’ambiente e alla grandezza delle apparecchiature.

Un buon impianto è formato da:

  • Un televisore di almeno 32 pollici o di un videoproiettore
  • Amplificatore
  • Due casse principali di grandi dimensioni
  • Una cassa centrale che serve per i dialoghi dei film
  • Due casse surround laterali
  • Il subwoofer (altoparlante per i suoni di frequenza bassa)

Configurazione dell’impianto Home Theatre

Infine ecco alcuni consigli per la disposizione dell’impianto:

  • Le casse principali sistemate ai lati del televisore non devono essere posizionate presso la parete, ma devono essere distanziate di almeno sessanta centimetri dal muro formando con l’ascoltatore un ideale triangolo equilatero.
  • Il diffusore centrale, generalmente a doppio altoparlante, abitualmente va posizionato sull’apparecchio tv, dopo essersi accertati che il magnete degli altoparlanti sia schermato, altrimenti ne potrebbe derivare una magnetizzazione dello schermo.
  • Il subwoofer può trovare posto sotto il televisore, altrimenti al centro della stanza, mai attaccato al muro o, peggio, in un angolo della stanza, onde evitare fastidiosi rimbombi.
  • Il posizionamento delle “casse laterali”, importanti perché garantiscono la ricezione degli effetti sonori (con l’aiuto delle “principali” e del “canale centrale”), è il più difficile e va individuato con estrema cura e procedendo anche per tentativi, sapendo però che la posizione ideale sarebbe quella di posizionarli ai lati di chi ascolta, in maniera equidistante, meglio se leggermente spostate all’indietro.

Questi sono alcuni piccoli suggerimenti per capire cos’è l‘home theatre e come riuscire a creare il cinema a casa tua. In realtà questo mondo è vastissimo, ed ogni componente ha la sua storia e le sue caratteristiche che vanno studiate per capire meglio quale sia il prodotto migliore in base al proprio budget.

Avere un impianto home theatre permette di riuscire a trasformare un momento di svago in un momento in cui si viene totalmente trasportati in quello che si sta vedendo o ascoltando, ogni momento insomma è come se fosse unico!

I migliori Home Theatre

Negli ultimi anni le proposte di home theatre sul mercato sono aumentate notevolmente. Oggi troviamo anche prodotti che variano per fascie di prezzo e qualità audio e video, passando da impianti completi che costano qualche centinaio di euro fino ad arrivare a soluzioni complete e complesse di migliaia di euro.

Vediamo insieme quali sono i prodotti che hanno avuto il mio riscontrato da parte dei clienti e dai blog in rete che hanno provato e testato per noi i migliori Home Theatre.

Bang & Olufsen

Bang olufsen Home Theatre
Bang olufsen Home Theatre

Il cinema fa il suo ingresso in casa con il sistema B&O Living, firmato Bang & Olufsen. Completamente integrato nello spazio scelto, presenta uno spettro completo di equipaggiamenti audio e video.

Klipsch

klipsch home theatre systems
klipsch home theatre systems

I produttori di questa meravigliosa linea di sistemi Home Theatre si proclamano i custodi del Sound®. L’azienda Klipsch lavora nel settore della tecnologia del suono da più di 70 anni. Le opinioni in rete sono molto positive e l’estetica è di alto livello. Perfetto per un arredo in stile industriale.

Yamaha

yamaha home theatre
yamaha home theatre

Il sintoamplificatore Yamaha YHT-1810 è il prodotto di punta in soluzioni home theater dell’azienda Yamaha. Ha ricevuto delle recensioni positive sia per l’aspetto estetico che per le prestazioni e qualità del suono. Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Si può ritenere un prodotto economico.

Sony

Sony home cinema
Sony home cinema

Sony BDV-E2100 è uno dei migliori prodotti home theatre wireless ed è un prodotto della Sony. E anche una delle soluzioni più complete: bluetooth, wi-fi, Blu-ray 3D e full hd. Dispone anche di porta USB per ascoltare e vedere contenuti multimediali su chiavette. Ottima qualità del suono e potenza, arriva a 1000 w.

LG

LG home theatre
LG home theatre

LG BH7240C è un altro modello wireless. E’ uno dei prodotti più economici, ma l’aspetto più importante sono le tante recensioni positive da chi l’ha utilizzato. Non gode di una grande potenza, ma al tempo stesso è un home theatre molto versatile.

Samsung

Samsung Home Theater
Samsung Home Theatre

Samsung HT-J5550W è una delle migliori soluzioni Home Theatre Samsung. E’ un modello che garantisce affidabilità e una comoda connessione con dispositivi Samsung come lo smartphone e la tv. Anche il design è molto particolare, grazie, alle sue casse allungate.  Questo prodotto si colloca in una fascia media.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo cercato di spiegare quali sono i concetti base su come scegliere il miglior home theatre, attualmente sul mercato, per voi. Speriamo di avervi fornito un aiuto pratico e di aver segnalato le giuste soluzioni alle vostre esigenze. In sintesi: non serve comprare un home theatre costoso per essere contenti del proprio acquisto. Abbiamo visto che esistono sul mercato prodotti economici di buona qualità e ricchi di funzionalità.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.

Privacy Policy