Ideare casa
Home » Pavimenti e rivestimenti » Piastrelle » Cucina: piastrelle in cotto

Cucina: piastrelle in cotto

Questo materiale, trattato opportunamente, è adatto anche per essere utilizzato in un’ambiente come la cucina, dove sono frequenti gli schizzi d’acqua o gli altri liquidi. Le mattonelle in cotto subiscono, già in fase di produzione, un primo rattamento di impregnazione precedente la posa: viene effettuato con prodotti idroreopellenti o oleo-idrorepellenti e può avvenire per immersione o per spruzzatura. Per l’utilizzo in cucina è opportuno un altro intervento successsivo alla posa: si tratta di un’ ulteriore impregnazione che può essere effettuata con prodotti a base acqua o a base solvente e tende a saturare la porosità residua del materiale, ottenendo anche un effetto antimacchia.

Mattone-Cotto-cucina

I formati più utilizzati in cucina sono quelli piuttosto grandi, rettangolari da 15×30 cm oppure quadrati da 30×30 cm. Sono adatte geometrie di posa semplici, a correre o a spina di pesce. Le fughe tra un elemento e l’altro possono essere riempite con diversi tipi di prodotti, come lo stucco, fuganti colorati nella stessa tonalità delle piastrelle o coccipesto.

Le piastrelle in cotto arrotato rustico sono coperte in superficie da uno strato protetivo di cristalsilice distribuito sulla piastrella prima della cottura.

2 comments