Ideare casa
Home » Pavimenti e rivestimenti » Tappezziere » Cos’è il Toile de Jouy? Ecco il significato…

Cos’è il Toile de Jouy? Ecco il significato…

La storia del tessuti e delle tappezzerie è affascinante, perché lega tra loro paesi lontani per cultura e distanza geografica e riflette i profondi cambiamenti economici e sociali delle diverse epoche. Anche le vicende legate alla nascita del toile Jouy non fanno eccezione. Intorno al XVI secolo, i mercanti europei iniziarono ad importare dall’India il chintz, un pregiato tessuto in cotone dai vivaci disegni a fiorami.

A causa del suo enorme successo tra le classi privilegiate, disposte a sborsare cifre astronomiche pur di acquistarlo, iniziarono i tentativi per produrlo in Europa. Contemporaneamente, il fenomeno diede l’impulso alla creazione di vere e proprie produzioni nazionali per rispondere alla crescente domanda interna contrastando il pericolo di una eccessiva importazione dall’estero.

Fu così che in Francia nacquero l’elegante toile de Jouy e i coloratissimi tessuti provenzali, entrambi apprezzatissimi ancora oggi. Il nome
deriva dalla località francese di Jouy-en-Josas, vicino a Versailles, dove fu prodotto a partire dal dal 1759. Oggi come allora, il segno distintivo dei motivi decorativi del toile de Jouy resta quello delle scene campestri stampate in rosso o blu su sfondo bianco.