Connect with us

Quali colori scegliere per la cucina?

Consigli per la casa

Quali colori scegliere per la cucina?

La cucina è uno degli ambienti della casa più complicata da arredare. In particolare scegliere il colore può diventare una frustazione o un blocco decisionale. Per questo è preferibile non trovarsi impreparati nel momento delle fatidiche scelte.

La scelta del colore della cucina viene sempre dopo lo stile dell’arredamento che si vuole dare alla cucina. Può aiutare, in una delle decisioni più importanti sull’arredamento cucina, stabilire una gamma di 3 colori:

  • il colore protagonista della cucina sarà costituito dai mobili d’arredamento veri e propri (oppure dai muri se si sceglie di non lasciarli bianchi).
  • Il colore co-protagonista è il pavimento.
  • L’ultimo ma non trascurabile è il piano lavoro.

La scelta dei colori d’arredamento di una cucina è estremamente personale.

neutralkitchencoloration

Per semplificare la scelta anche in questo caso, si può infatti restringere il campo fra una composizione sul bianco, una composizione colorata o una in cui prevalgano i toni naturali.

1. Nel primo caso, la scelta sarà improntata a qualità estetiche come la raffinatezza e il minimalismo. Non tutto deve ovviamente risultare candido, ma si possono introdurre altri colori in brevissimi cenni attraverso alcuni dettagli: nel piano, nello schienale, in riquadri e bordi del pavimento, nelle piastrelle del rivestimento, ed anche in accessori come tappeti, tende e tovaglie, ecc.

2. Se la tavolozza prescelta è colorata, qualunque sia l’abbinamento di colori si avrà una soluzione stimolante e molto attuale.

3. La tavolozza con toni naturali utilizza le sfumature caratteristiche della terra, al limite anche quelle del giallo pieno, e finiture come mattonelle naturali, legno e metallo. Questi materiali comunicheranno sensazioni di onestà e semplicità.

Applicare i colori all’arredamento della cucina

Infine, i colori si possono utilizzare nell’arredamento per provare a modificare visivamente anche alcuni piccoli difetti architettonici. E’ infatti utile ricordarsi che:

  1. I colori freschi, luminosi o sobri, e contrasti cromatici minimi possono essere visivamente utili per allargare lo spazio, allungare una stanza, innalzare un soffitto troppo basso.
  2. Al contrario i colori caldi, scuri o vivaci, in unione con massimi contrasti possono essere utili per restringere lo spazio, abbassare il soffitto, accorciare una stanza troppo lunga.

I colore nell’arredamento della cucina è importante

  1. Rosso: ideale se abbiamo un carattere forte e deciso. E’ un colore adatto per riscaldare gli ambienti un pò freddi, anche se consigliamo di adottarlo solo per dettagli o superfici poco estese.
  2. Giallo: colore caldo e primario, perfetto per la cucina ma può anche essere adattato a zone poco esposte alla luce in quanto ha la capacità di rendere luminosi gli ambienti.
  3. Arancio: è il colore perfetto per la cucina in quanto stimola l’appetito, e l’accoglienza. Il consiglio è di spezzarlo con accessori in alluminio per avere un effetto tecnologico oppure con ferro battuto per rendere l’ambiente romantico.
  4. Blu: un colore molto elegante che piace sempre. Alcune sue sfumature in azzurro possono avere un effetto rilassante e calmante. Il colore invece più scuro ha l’effetto di restringere gli ambienti e quindi potrà essere usato per le cucine molto spaziose.
  5. Verde: sicuramente il colore che favorisce attenzione e concentrazione, è va scelto se la nostra è un’indole anticonvenzionale.
Continue Reading
You may also like...

More in Consigli per la casa

To Top