Guida ai comò e comodini per la camera da letto

Guida ai comò e comodini per la camera da letto

Una volta, quando si comprava una camera da letto comprendeva tutto il necessario: testiera, comò, comodini, armadio, oppure si utilizzavano i mobili di famiglia. Quasi sempre si faceva attenzione che comò e comodini fossero ben abbinati, stessa finitura, stessa linea, maniglie uguali. Oggi si può spaziare con la fantasia, grazie alle tante offerte del mercato. Scegliere, ad esempio, di abbinare al letto comodini sospesi o mischiare stili differenti, tonalità di legno e materiali diversi per dare alla stanza un aspetto più pensato e progettato. Se stai pensando all’arredando per la tua stanza da letto, questo articolo guida alla scelta dei comò e dei comodini ti sarà molto utile.

Il comodino deve essere abbinato al comò?

Con l’aumento degli shop online che vendono mobili, è sempre meno frequente l’acquisto di set completi per la camera da letto con comò e comodini uguali. In molti scelgono di acquistare pezzi separati per arredare secondo il loro gusto. Non è obbligatorio che i comò e i comodini della camera da letto siano abbinati, possono essere complementari e coordinati con gli altri mobili della stanza, completarsi a vicenda grazie alla stessa finitura, colore o stile.

Come abbinare comodini e comò

Se la tua camera da letto si caratterizza per lo stile contemporaneo, è sufficiente scegliere un comò e dei comodini moderni che si abbinino al tema d’arredo ma non uguali. Possono avere elementi in comune, come i materiali con cui sono realizzati, o dettagli, colori, le maniglie, tali da farli funzionare bene insieme. Bisogna però fare attenzione che i loro colori non si scontrino tra i loro e che ogni mobile si adatti al resto della stanza. 

Una scelta molto di tendenza oggi è il comodino sospeso di design, lo puoi unire a un comò moderno in un tono di colore complementare. Trovi molti modelli di comodini sospesi da LAGO e IKEA anche online. Se vuoi un look d’effetto scegli i comodini sospesi con LED moderni e particolari. Se possiedi un letto e un comò d’antiquariato e ami i comodini sospesi falli fare su misura nello stesso tipo di legno.  

Scelta elegante un comò abbinato ai toni del pavimento e i comodini in legno alla struttura del letto. In alternativa, è sempre possibile acquistare mobili dello stesso materiale, ma con elementi differenti che li rendano unici, come dipingere i cassetti di colori diversi. 

Puoi seguire queste due regole:

  • stesso stile, ma linee o materiali diversi;
  • stesso colore o stesso materiale, stile diverso.

Cosa utilizzare al posto dei comodini? 

Quando si decide di arredare casa, si può essere creativi e pieni di fantasia. Non è necessario utilizzare i comodini classici, ma qualcosa che offrendo la stessa funzione sia diverso dal solito. L’unica regola è che, poi, tutti i pezzi della stanza da letto siano in armonia tra loro.

Ecco alcune idee su cosa mettere al posto dei comodini in camera da letto:

  • un vecchio baule o un cubo contenitore;
  • delle valige antiche con chiusura a cinghie che puoi trovare nei mercatini dell’usato;
  • una mensola al posto del comodino, da posizionare dietro al letto. Molto utile quando si dispone di poco spazio;
  • dei tavolini in ferro battuto come i comodini che trovi da Mondo Convenienza;
  • piccole librerie accanto al letto, decorative e utili.

Cosa mettere accanto al letto?

Molte persone mettono in dubbio l’utilità dei comodini, pensando che siano solo uno spreco di spazio. Tuttavia, ci sono molte cose che si possono tenere accanto al letto e che possono contribuire a rendere la stanza accogliente.

  • lampade da terra;
  • piante;
  • candele poggiate su di un baule;
  • poltroncine o sedie rivestite di stoffa con pouf;
  • una scrivania o un mobiletto per il trucco;
  • libri impilati;
  • una scaletta poggiata al muro su cui sistemare foto e oggetti decorativi.

Quanto deve essere grande un comodino? 

Quando si arreda la camera da letto è necessario pensare alla comodità. Parte del comfort è scegliere mobili della giusta dimensione, che non siano troppo ingombranti da intralciare i movimenti. I comodini devono essere abbastanza grandi da poterci sistemare una lampada, un bicchiere d’acqua, un libro e qualche oggetto che può servirti la notte, come una scatola di fazzoletti. Le misure standard di un comodino classico sono sui 50 cm x 40 cm di larghezza e 60 / 70 cm di altezza. L’obiettivo è far sì che il piano si trovi a uno o due centimetri dal piano del materasso. Scegliendo un comodino a questa altezza si può raggiungere facilmente ciò che c’è sopra. Bisogna sempre fare attenzione all’altezza del letto, se ne hai uno eccezionalmente basso, probabilmente avrai bisogno di un mobile con un’altezza minore. Quindi prendi sempre le misure.

A cosa serve il comò?

Il comò è un mobile classico che si usa da decenni per riporre i capi d’abbigliamento che non possono essere appesi, come la maglieria, l’intimo, le lenzuola o gli accessori. Ma può anche essere adoperato per sistemarci i giocattoli dei bambini, gli oggetti di lavoro, i dispositivi elettronici e molto altro ancora. Non limitarti a usare i mobili come dovrebbero essere usati. Se hai bisogno di un po’ di spazio in più, investiti in una bella cassettiera per la camera da letto!

Cosa mettere su un comò in camera da letto?

Un comò in camera da letto offre la superficie necessaria per collocare le foto di famiglia, dei figli, una bella pianta d’appartamento, dei portagioie. Il comò ha bisogno di qualcosa di grande sulla parete che lo sovrasti per garantire l’equilibrio visivo. Appendi alla parete sopra il ripiano un grande specchio o un quadro. Sistema un elegante vassoio in argento con delle candele profumate di varie altezze, flaconi di profumo o altri articoli da toilette, piccoli oggetti da collezione.

Quanto è lungo un comò?

In commercio esistono infiniti modelli di comò, grandi e piccoli. Una cassettiera si sviluppa in orizzontale e la larghezza normalmente va da 1 metro a 1.30.

Quanto è alto un comò?

Un comò dispone di almeno 4 cassetti. Si trovano prodotti di tutte le altezze, quella standard dei mobili classici sono è sui 90 cm, i mobili più moderni sono alti sui 75 cm. La profondità anche è importante e dev’essere almeno di 50 cm o non avrà la capienza giusta per contenere le cose.