Ideare casa
Come scegliere la lavatrice

Come scegliere la lavatrice

Le lavatrici di ultima generazione ti assicurano una gestione ideale e autonoma del bucato. Punta sulla tecnologia e la tua nuova macchina ti darà molto, molto di più.

Lavatrice capiente

Se vuoi lavare anche le trapunte, i piumini o carichi di asciugamani, accappatoio e lenzuola, è meglio scegliere un modello con capacità 7-8 kg. Pur molto capienti, hanno le stesse dimensioni delle lavatrici da 5-6 kg. Se vuoi fare carichi molto grandi, dove ci stia proprio tutto, ci sono anche modelli da 11 kg, che misurano una decina di centimetri in più per lato.

Lavatrice programmata

Oltre ai soliti programmi che tutte le lavatrici hanno (ovvero, cicli per cotone, capi misti, lana, delicati, rapido da 20-30 minuti per i capi poco sporchi), queste lavatrici vi offrono cicli più specializzati e diversificati per garantire igiene e pulito su misura. Qualche esempio? I cicli per capi sportivi e tessuti elastici, ideali per chi vuole sempre tenersi in forma; oppure il programma per lavare i jeans o le trapunte o i tessuti scuri. Per gli allergici sono ideali i risciacqui extra, che eliminano ogni traccia di detersivo.

Lavatrice efficiente

Nell’ambito delle grandi tecnologie il risparmio energetico è fondamentale. Le lavabianchieria alleate del risparmio hanno classe di efficienza energetica A e A+, poiché consumano meno energia. I consumi sono testati con metodi identici per tutti i marchi e modelli e sono indicati con lettere dalla A alla G. Viene testata anche l’efficienza del lavaggio e della centrifuga, dove la A corrisponde sempre ai risultati migliori.

Lavatrice intelligente

Se non vuoi pensare a nulla, solo caricare il bucato, selezionare il tipo di tessuto e premere il tasto avvio, la lavatrice può fare tutto da sola. Infatti i suoi sensori leggono il peso del carico, stabiliscono il ciclo più adatto, la temperatura di lavaggio, la sua durata, la quanitità di detersivo corretta per il tipo di bucato e sporco e la potenza della centrifuga. Anche la quantità d’acqua è ben dosata, poiché un sensore controlla la presenza di schiuma e regola il numero dei risciacqui. Così eviti sprechi dispendiosi.

Lavatrice gestibile

Se volete far funzionare la lavatrice in vostra assenza, potete programmarla con la funzione di partenza ritardata. Basta caricarla per tempo, scegliere il programma e impostare sul display l’ora di avvio che vi è più comoda. Così potete anche usufruire delle fasce orarie di energia elettrica a tariffa più conveniente: la sera e le ore notturne.

Lavatrice dotata

Alcune lavatrici presentano soluzioni alternative, come il lavaggio a vapore. Parte dell’acqua, trasformata in vapore, ne sfrutta la forza igienizzante, che distrugge i batteri, scioglie le macchie più tenaci in modo da ottenere massima igiene e bucato perfettamente pulito. Insolito anche l’utilizzo degli ioni d’argento che, nella fase di risciacquo, vengono rilasciati, disinfettano e impediscono la formazione di cattivi odori, per trenta giorni.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.