Come risparmiare sulla bolletta della Luce

Come risparmiare sulla bolletta della Luce

Condizionatore, frigorifero, docce frequenti, lavatrici: il giorno porta con sé una buona quantità di luce naturale da sfruttare ma il risparmio sulla bolletta non è sempre assicurato. Eppure, bastano pochi piccoli e semplici accorgimenti che puoi adottare ogni giorno che potrebbero far scendere il costo della bolletta della luce di molto.

Con un guadagno sia in termini di denaro che in sostenibilità ambientale. Si tratta di piccoli gesti che a lungo andare entreranno a far parte del tuo modus opeandi e potrai apportare benefici per il tuo portafogli e per l’ambiente.

Sei pronto a scoprire cosa puoi fare per risparmiare sulla bolletta della luce?

Servizio di maggior tutela VS mercato libero

Da anni si sente dire che il mercato tutelato dell’energia finirà totalmente a favore di quello libero. Ma cosa significa in poche parole? I consumatori che aderiscono al mercato tutelato dell’energia hanno accesso ai contratti energetici fissati dall’Autorità di Regolazione per l’Energia, reti e ambiente, in base all’oscillazione del valore delle materie prime sul mercato.

Il mercato libero è stato avviato negli anni ’90 con un decreto di Bersani che indica, a partire da giugno 2020, la liberalizzazione dall’autorità dello Stato. Vuol dire quindi che i vari fornitori energetici potranno competere nell’offrire prezzi vantaggiosi ai clienti.

Le tariffe, nel primo caso, sono decise trimestralmente dal mercato dello stato, nel mercato libero sono definite dal contratto; ciò che cambia è sostanzialmente la fornitura e la commercializzazione delle bollette ma molte cose restano invariate: il contatore di luce e gas, la società distributrice e soprattutto gli oneri di rete, di sistema e le tasse.

Perché restare in Enel servizio elettrico nazionale

Se conviene il mercato libero o il servizio a maggior tutela resta comunque un fattore soggettivo: in questo caso si deve prendere in analisi il proprio profilo di consumo e studiare le offerte proposte. Il mercato a maggior tutela prevede un ente che si occupa dell’acquisto di elettricità per il servizio Nazionale che compra all’ingrosso e segue gli andamenti di prezzo nel tempo. Per questo, il costo varia ogni 3 mesi.

La liberalizzazione del mercato è stata avviata tempo fa e l’Italia insieme all’Unione Europea ha stabilito che ogni cittadino possa essere libero di scegliere liberamente il proprio fornitore energetico. All’interno del servizio di maggior tutela, potrai usufruire della tariffa bioraria per poter risparmiare in corrispondenza di determinate fasce orarie; inoltre potrai sfruttare il pagamento da casa con la bolletta elettronica e monitorare i consumi mensili.

Enel servizio elettrico nazionale ha guadagnato per anni la fiducia degli italiani con la sua trasparenza, garantendo un servizio ottimo e sicuro.

Perché scegliere Enel Energia

I cambiamenti sono spesso molto difficili; abbandonare un servizio attivo da anni può sembrare un passo pericoloso ma leggendo attentamente le offerte si rivelerà la scelta più conveniente. Prima di tutto devi individuare il fornitore con l’offerta giusta per te: che sia per uso domestico, per imprese o comprensive di luce e gas, le tariffe che potrai vagliare online sono innumerevoli.

Per questo, Enel Energia calcola l’offerta più conveniente su misura ai tuoi consumi effettivi, alle fasce orarie di maggior presenza e soprattutto è attenta alla scelta delle fonti di energia che sono sempre rinnovabili e garantite, e che quindi rispettano l’ambiente.

Sarai inoltre libero di cambiare l’offerta all’interno di Enel Energia senza alcun costo, ma per tutti i dettagli è sempre meglio contattare la loro assistenza tramite i diversi canali di contatto disponibili. Quando effettui il cambio di fornitore dovrai semplicemente tenere con te i dati dell’intestatario e della fornitura, tra cui l’indirizzo, il codice POD (per l’energia) e il PDR (per il gas) che trovi sulla tua bolletta.

Altri consigli per risparmiare corrente

Bastano pochi piccoli trucchi per risparmiare sulla bolletta: una volta scelta la tariffa migliore per le tue esigenze potrai attuare questi semplici comportamenti.

  • Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by;
  • Utilizza la luce naturale il più possibile;
  • Scegli lampadine eco-friendly e che durano più a lungo;
  • Fai la lavatrice a carico pieno e preferibilmente di sera o nei weekend;
  • Scegli sempre elettrodomestici A+ o A++;
  • Evita di stirare! Ebbene, sì, basta scegliere meglio i tessuti da acquistare e stendere bene i capi;
  • Leggi bene la tua bolletta, monitora usi e consumi, scegli meglio per te e per l’ambiente.