Ideare casa
Home » Arredamento Cucina » Come progettare una cucina

Come progettare una cucina

La cucina è uno degli spazi all’interno della casa tra i più utilizzati, in cucina si preparano degli spuntini veloci, si fa colazione, cena, si sta con gli amici e la famiglia. E’ uno degli ambienti più frequentati e vissuti ed è il luogo che più di tutti gli altri ha bisogno di essere sia bella che funzionale.

Ma molta è l’attenzione da riservare al design della cucina, poichè è facile nella progettazione incorrere in alcuni errori da evitare, questo proprio per rendere la cucina sia pratica che elegante. Di seguito abbiamo evidenziato 10 errori fra i più frequenti da evitare.

LEGGI ANCHE: Come arredare la cucina

1. L’accesso alla cucina deve essere semplice

I progettisti indicano che è necessario in cucina pianificare l’accesso libero e facilitato al lavello, frigorifero e gas, questi elementi sono i più utilizzati e devono avere all’interno dello spazio della cucina, un facile accesso, anche il frigorifero.

I lavelli devono essere installati in prossimità dell’impianto idraulico e mai lonatano da esso.

Indipendentemente dalle dimensioni della cucina o layout (cucina a L, cucina, a forma di U o stile Island), la misura fra il lavello, il gas e il frigorifero dovrà essere studiato.

2. Gli spazi piccoli

Le cucine contengono sempre molte cose e spesso molti elementi contenitori o mensole si trovano nascosti, inoltre se la cucina ha una forma particolare o irregolare richiede maggiore spazio da utilizzare, non è facile pensare che si può mantenere accessibile lo spazio in cucina, ma è davvero necessario, se le dimensioni della cucina sono limitate sarà necessario studiare degli accorgimenti utilizzando al massimo i mobili, pensili e studiare meglio i luoghi per organizzare lo spazio.

VEDI ANCHE: Mini cucina compatta e iper accessoriata

3. Avere utili e spaziosi piani di lavoro o top

Se lo spazio della cucina è abitabile e ampio si può pensare di organizzarlo realizzando un’isola al centro o un banco che sarà inserito in un angolo della cucina e dove si potrà anche mangiare e pensarlo come luogo permanete per i pasti. Ma è necessario organizzare lo spazio prevedendo un top o un banco da lavoro perchè in cucina ce n’è sempre bisogno.

VEDI ANCHE: Il top cucina scelta di spessore

4. Scarsa illuminazione

La cucina è una stanza in cui non può permettersi di avere scarsa illuminazione. Non è solo una questione di design e atmosfera, ma anche una questione di sicurezza quando si tratta di gestire stoviglie, e di essere a contatto con elementi di pericolo. Le camere in genere hanno bisogno di tre tipi di illuminazione: illuminazione generale,  illuminazione buona della stanza e studiata per essa, e l’illuminazione d’accento, che iscrive il particolare della stanza.

LEGGI ANCHE: L’illuminazione nelle cucine inglesi

Per la cucina si deve valutare in particolare le aree di lavoro e concentrarsi su come si può fornire ogni punto con la luce di cui ha bisogno la stanza. Si può prendere in considerazione la possibilità di aggiungere l’illuminazione direttamente sopra tutte le principali aree di lavoro, utilizzando le luci pendenti o una serie di mini-pendenti in aree dove queste possano migliorare l’illuminazione e la bellezza della cucina.

Sopra i lavelli della cucina è possibile posizionare dei faretti, mentre una serie di mini-pendenti possono illuminare maggiormente il tavolo e l’isola della cucina. Inoltre, installare sotto l’armadio l’illuminazione come un modo in più per garantire che i contatori hanno un’illuminazione sufficiente per l’attività in cucina comune. Dopo tutto, la luce più è presente in una stanza, meglio ci può mostrare tutti gli elementi di design sorprendenti che allo spazio saranno aggiunti.

5. L’importanza nell’inserimento delle mattonelle e la predisposizione di un retro nella cucina

Nella progettazione di una cucina ciò che è ugualmente molto importante è l’inserimento delle mattonelle dietro agli elettrodomestici o ai pensili della cucina, si può pensare alle mattonelle o all’inserimento di qualsiasi altro tipo di materiale, ma l’importante è cosiderare che dietro gli elettrodomestici o altro è necessario, per l’umidità, il grasso della cucina, i vapori e la predisposizione di un pannello, che sia metallo, plastica, piastrelle, pittura murale, sarà utile per la sicurezza e la pulizia stessa, più semplice e rapida. La predisposizione di una parte sul retro è intelligente e davvero necessaria.

6. L’importanza della ventilazione

Anche il più bel design svanisce in presenza di cattivo odore nell’aria. Se l’aria sarà viziata, il design della cucina si noterà poco. Le cappe riescono a far circolare l’aria e il sistema di ventilazione contribuirà a migliorare la qualità della vostra aria interna, mantenendo pulita la cucina.

SPECIALE:
Cappe aspiranti da cucina
Cappe da cucina
Cappe da cucina ultra moderne di Faber

I sistemi di ventilazione saranno efficaci e contribuiranno a prolungare la vita dei vostri elettrodomestici e anche se sarà un investimento, ma sarà davvero necessario se si dispone di una cucina che si apre su una zona soggiorno o una camera familiare, la cappa renderà la vita più facile, sarà più pulita e più piacevole per tutti.

7. Non scegliere un isola sbagliata per la tua cucina

L’isola viene consigliata solo ed esclusivamente se la cucina misura 8 metri di profondità e di 12 metri di lunghezza, se così non fosse sarebbe opportuno non prendere l’isola in considerazione, le misure dell’isola sono solitamente 4 metri di lunghezza e un po’ più di 2 metri di profondità. L’isola è un elemento bello, di alto design e molto utile, anche per l’organizzazione degli spazi, ma è necessario che non sia d’ostacolo allo spazio complessivo.

LEGGI ANCHE: Cucina con isola

8. L’organizzazione del riciclaggio

E’ entrato oramai nelle nostre abitudini, l’avvento del riciclaggio, ci si occupa di questo anche nell’organizzazione degli spazi in cucina e in sostanza sotto al lavello, per avere dei secchi per la raccolta differenziata e per il riciclaggio dei materiali. Sarà utile e necessario pensare a maggiori bidoni della spazzatura.

9. Andare troppo alla moda

E’ importante non seguire la moda necessariamente, se questa poi è a discapito dell’alta qualità, è infatti fondamentale scegliere sempre la buona qualità sia degli elettrodomestici che dei componibili della vostra cucina. Anche il colore è sempre meglio si tratti di colori non troppo alla moda che potrebbero stancare nel tempo.

10. La realizzazione del progetto deve essere seguita da un professionista

Altro elemento fondamentale e da non sottovalutare è quello di farsi consigliare e demandare l’intero progetto d’arredamento ad un professionista o arredatore, architetto o designer. E’ bene non risparmiare creando sul proprio designo, che potrebbe essere utile comunque all’arredatore, per seguire meglio il lavoro sulla base del gusto del proprietario, ma è davvero necessario e fondamentale lasciarsi seguire da un professionista.