Benedizione della casa: una tradizione che ha un suo significato

Benedizione della casa: una tradizione che ha un suo significato

La preghiera benedizione casa serve a fare in modo che la propria esperienza presso una nuova abitazione nasca sotto una buona stella. Chiunque prenda la decisione di cambiare appartamento lo fa con l’obiettivo di sentirsi al meglio con se stesso e con gli altri. Entrando nei particolari, cogliere fino in fondo il senso di una situazione del genere non è così facile come si potrebbe immaginare.

Cosa c’è da sapere riguardo a un concetto considerato molto importante da buona parte delle famiglie nostrane? Le vie delle benedizioni per la casa sono infinite e ogni aspetto può essere approfondito per fare in modo che vengano effettuate a regola d’arte. Non resta altro da fare che conoscere un settore davvero particolare nel proprio genere.

Come si fa a benedire la casa?

Da dove bisogna partire per introdurre l’argomento relativo alla benedizione della casa? In primo luogo, si inizia con il significato della parola benedizione, che però può nascondere una lunga serie di connotazioni. In tal caso, non si può non partire dall’aspetto puramente religioso.

Infatti, il termine benedire assume prima di tutto il significato di dire bene. All’interno delle Sacre Scritture, vengono benedetti gli uomini che entrano in relazione con Dio, i Santi e la Vergine Maria. Dando un’occhiata alla Bibbia, anche Dio stesso è intento a benedire gli uomini e gli esseri viventi in generale, auspicando che possano moltiplicarsi e riempire i mari d’acqua.

La benedizione in tutte le sue forme è la pura essenza della vita, un dono di inestimabile valore da tenere sempre con sé. La parola viene citata anche da San Tommaso, che menziona a sua volta San Gregorio Magno e parla dei concetti di vita agiata e all’insegna dell’abbondanza in tutte le sue forme. Ci sono tracce del concetto anche nell’Antico Testamento, con la benedizione di Dio o da parte dei suoi ministri, considerata come un termine sempre efficace.

Facendo un’altra citazione in merito, Isacco sottolinea quanto la benedizione sia un aspetto irrevocabile quando la riceve al posto di Esaù. Inoltre, Gesù invita i bambini ad avere salute e protezione, oltre a ricevere favori da Dio. Tutto ciò senza dimenticare la capacità del Cristo di dare la giusta benedizione al pane e al vino prima di completare la loro consacrazione all’interno del corpo e del sangue di se stesso.

Come chiedere aiuto allo Spirito Santo?

Tutti i preamboli menzionati in precedenza non fanno altro che sottolineare quanto sia stato proprio Gesù a dar vita alla preghiera di benedizione per la casa. Il Cristo ha inviato numerosi discepoli in giro per il mondo con l’obiettivo di immergere le abitazioni in una pace infinita. Come riuscire nell’intento se non con l’aiuto di una benedizione domestica?

Con il passare del tempo, la chiesa ha fatto in modo che questo modo di pensare si tramutasse in un vero e proprio stile di vita da portare avanti. La benedizione per la casa è diventata un rituale imprescindibile, dopo aver fatto parte del cosiddetto Benedizionale. Un discorso analogo è valido per quanto riguarda ogni sorta di oggetto, dal sale all’olio.

L’obiettivo originario della benedizione era quello di fare in modo che ciascun oggetto assumesse un ruolo ben definito per proteggere gli esseri viventi dai mali del mondo. Un elemento simile non viene considerato come un autentico sacramento, ma piuttosto come un sacramentale guidato dalle persone che lo usano e lo ricevono. Oggi, questo rito ha assunto un’importanza vitale soprattutto in corrispondenza delle principali celebrazioni liturgiche.

Quando si fa la benedizione delle case?

La benedizione per la casa è diventata un rito del quale è difficile fare a meno. Nota anche con il nome di benedizione delle famiglie, viene generalmente eseguita da un parroco o da un suo stretto collaboratore, che si reca presso una determinata abitazione e porta avanti una procedura ben precisa.

Come già detto qui sopra, la tradizione parte da molto lontano e viene raccomandata dalla chiesa, che sottolinea quanto sia importante che ogni parrocchia esegua tale gesto anno dopo anno. La situazione è ancora più valida se si pensa al periodo di Pasqua, durante il quale la benedizione annuale della casa trova la sua piena sublimazione.

Per esempio, durante la Vigilia di Pasqua, l’acqua benedetta distribuita alle famiglie è un gesto di pura benedizione. Secondo il rito ambrosiano, le benedizioni della casa vengono fornite in occasione del periodo di Natale. Il gesto deve essere compiuto presso una qualsiasi casa abitata, dato che non riguarda i luoghi, ma le persone e gli esseri viventi che li abitano.

Un rito basato sulla preghiera di benedizione per la casa deve essere necessariamente contraddistinto da un insieme di elementi ben precisi. In primo luogo, si parte dalla lettura di alcuni passi fondamentali della parola del Signore. Quindi, si procede con la preghiera vera e propria, che deve essere di buon auspicio nei confronti di coloro che la ricevono. Infine, tutta la procedura deve essere modificata a seconda delle persone che abitano in famiglia e delle situazioni alle quali devono far fronte, specie se ci sono bambini o anziani.

La preghiera di benedizione può essere portata avanti tramite una formula lunga o una breve, a seconda delle singole occasioni. Bisogna pronunciare una frase ben precisa proveniente dal Benedizionale e diffondere l’acqua benedetta, in modo da ribattezzare ogni persona presente nella casa in questione. In questo modo, ogni soggetto può sentirsi pronto a ricevere una sorta di secondo Battesimo.

Potente Preghiera per la Benedizione della Casa

Nel complesso, la preghiera benedizione casa è diventato un fattore imprescindibile per ogni famiglia che avverte un forte senso religioso e non solo. Può essere un beneficio per tutti partire sotto una buona stella, o comunque fare in modo che nella propria famiglia continuino a regnare armonia e serenità. Le benedizioni della casa e della famiglia non fanno altro che rafforzare tale tesi tramite pochi e semplici passaggi.

Fai questa potente preghiera e benedici la tua casa

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
La pace del Signore scenda su di noi e sulla nostra casa.

Ascoltiamo un brano della Parola del Signore dal Vangelo secondo Luca
(19, 3-6).

In quel tempo Gesù alzò lo sguardo e disse: Zaccheo, scendi subito perché oggi devo fermarmi a casa tua; in fretta scese e lo accolse pieno di gioia. Allora Gesù disse: oggi la salvezza è entrata in questa casa”. Parola del Signore.
R. Lode a te, o Cristo.

PREGHIERA

Preghiamo Dio, nostro Padre, con le parole che Gesù ci ha insegnato: Padre nostro…

Visita, o Padre, la nostra casa e tieni lontano le insidie del nemico, vengano i santi Angeli a custodirci nella pace e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Per Cristo nostro Signore.
R. Amen.

Ognuno si segna con l’acqua benedetta e quindi si asperge la casa, mentre si dice:

Ravviva in noi, Signore, nel segno di quest’acqua benedetta, il ricordo del nostro Battesimo e l’adesione a Cristo Signore, crocifisso e risorto per la nostra salvezza.
R. Amen.