Ideare casa
Home » Complementi d'arredo » Sedie » 5 stili per cinque sedie

5 stili per cinque sedie

Prendiamo in esame cinque stili per cinque sedie.

700_editor-s-favorite-reading-chairs-zeferilli-2

Sopra: La prima seda è anche conosciuta come Cattedra Zeferilli da Ocra. La sua linea è molto classica, mentre il telaio è in legno e la sedia è ricoperta in pelle.

700_editor-s-favorite-reading-chairs-canvas-pimlico

Sopra: Questa  una vera e propria sedia da lettura, molto comoda, e dalla linea sinuosa e austera. A rendere il suo aspetto comodo è sicuramente l’imbottitura generosa e piena.

editor-s-favorite-reading-chairs-butterfly-jpeg

Sopra: La terza sedia che prendiamo in esame ha la struttura ad ali di farfalla, è classica e l’essere bassa permette di sentirsi comodi, perchè la sedia ha la caratteristica di essere avvolgente. Si può star seduti su questo modello per ore, dilettarsi nella lettura o quel che preferite.

raffles-saddle-arm-sofa

Sopra: La quarta poltrona è Raffles, imbottita in piuma d’oca, disegnata da Vico Magistretti per De Padova e disponibile in Suite New York. E’ la reinterpretazione del modello classico inglese, completo di poggiapiedi. La linea più semplice e sintetica comunica l’essere comoda.

paulistano-armchair

Sopra: C’è chi durante la lettura tende ad assopirsi e in molti mi hanno parlato di questa sedia in pelle realizzata dal design Within Reach. Il telaio è in acciaio e la seduta in pelle. E’ una sedia molto versatile e può cambiare carattere con materiali diversi.