Ideare casa
Home » Architettura ed Interior » Case in città » Una casa di lusso a Leiden in Olanda

Una casa di lusso a Leiden in Olanda

La casa si trova in una nuova zona urbanistica di Leiden in cui i clienti possono attualmente realizzare i progetti per le loro case. E ‘su un terreno d’angolo adiacente al vicino parco e nella zona sud-est dove ci sono le strade pedonali. Nonostante le dimensioni limitate, non tutto lo spazio e il terreno è stato adibito ed utilizzato per la costruzione della casa. Un quarto del terreno è riservato ad un piccolo giardino recintato, riesce così a distanziare la costruzione e a mantenere uno spazio privato, rispetto alle altre costruzioni e alle altre case. La scelta di un giardino avrebbe però sacrificato dello spazio su un lato del terreno.

Architetti: GAAGA
Location: Leiden, Olanda
Design Team: Esther Stevelink, Arie Bergsma
Anno del progetto: 2012
Fotografo: Marcel van der Burg

L’intera struttura racchiude una sovrapposizione di tre piani, tutti di dimensioni simili ma diversi in applicazione. Sviluppandosi verso l’alto la casa ha diversi ambienti che hanno una natura sempre più privata. Il piano terra ospita gli uffici e il patio, il livello successivo contiene lo spazio cucina, soggiorno e sala da pranzo, mentre il piano superiore ospita due camere da letto e un bagno.

Verso la facciata a nord viene realizzato il piccolo giardino, la parte a nord è dove si congiungono i piani. La grande finestra offre una grande abbondanza di luce naturale e uno spettacolo poetico sul cielo olandese.

Grazie all’esposizione angolare della casa, essa gode di scorci e orientamenti interessanti e bel vedere per tutto l’anno, non ha molte finestre, ma le finestre che ha sono tutte molto grandi e con un esposizione altamente luminosa. Al primo piano le tre finestre insieme formano un trittico: esse mostrano tre scene diverse ognuna delle quali rappresenta un lato specifico della casa: il parco sul lato est, le case vicine ad ovest e il cielo a nord.

Le pareti esterne sono enormi sono rese più belle attraverso delle scanalature orizzontali in plastica. Le scanalature, con una lunghezza complessiva di circa 7000 metri, sono fatte a mano e scolpite con la plastica semi-dura, utilizzando stampi diversi. Il risultato è un pezzo senza pari di artigianato.

L’altro motivo che ha portato alla realizzazione di queste scanalature è stato quello di rendere la facciata più tattile e raffinata. Inizialmente i costruttori hanno pensato di costruire la facciata con la stessa distanza tra tutte le scanalature. Tuttavia più avanti nel processo di progettazione hanno trasformato e cambiato idea, realizzando delle distanze variabili al fine di rendere la facciata più tattile e raffinata. Una cosa divertente ora – e inaspettata dai progettisti – è che la curiosità di molte persone le ha portate  ad essere attratte dalla facciata e a toccarla, per sentire l’effetto tattile.