Ideare casa
Home » Architettura ed Interior » Brio a Parigi: gli interni dell’appartamento arredato da Pierre Yovanovitch

Brio a Parigi: gli interni dell’appartamento arredato da Pierre Yovanovitch

 

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-1-living-room-thumb-630x420-22012

Tra gli interni moderni che oggi mostriamo, colpisce ed entusiasma l’appartamento di Parigi, creato, arredato e studiato dall’Architetto di interni Pierre Yovanovitch, con un soggiorno sensazionale e accogliente. E’ il divano il protagonista di quest’ambiente, con lo schienale interamente avvolto in lasre di legno scolpite a libro, tutte provenienti dallo stesso albero, è il punto focale della stanza, ma nulla può esser tolto anche ad altri elementi che arredano l’ampio soggiorno; come è per le due morbide poltrone, dagli schienali trapuntati, mentre il raggruppamento dei tre tavoli angolari, ostentano i loro spigoli i colori scelti sono tonalità di grigi, blu, gialli e verdi, scintilla il rosso del tavolo e del quadro. L’immagine unitaria è quella che l’arredatore ha sostenuto e a formulato, ogni pezzo nella stanza è stato attentamente inserito e funziona nello specifico, così come funziona nell’insieme.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-2-stairwell-thumb-630x946-22014

La scala tra colori e dettagli – La funzione della scala è quella di condurre da un piano all’altro, questa scala però è fornita di dettagli di alto design, come il corrimano che anziché essere esterno e apparire come una barra, qui è scavato e aderente al muro, quasi nascosto, ma utile, una moderna linea di raccordo sul muro grigio, crea chiaroscuro. Il colore grigio della tromba delle scale è smorzato e alleggerito dalla tela contemporanea in nero e blu che si staglia sulla parete candida alla base delle scale. Le stesse scale sono una dichiarazione geometrica e si legano al corrimano e al dipinto.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-3-family-room-thumb-630x943-22016

La stanza fantasiosa – La stanza è dedicata alle riunioni di famiglia dove si può parlare e rilassarsi, le tele sono tonde e colorate, mentre il tavolino ha una forma quasi caricaturale e diversa. I pezzi non si sposano fra di loro, ma fra di essi forniscono allo spazio un assetto e una funzione dinamica, imprimo energia alla stanza e creano uno spazio divertente. La semplice panca è una lastra di legno, sostenuta da forme cilindriche, nel complesso della forma contrasta la natura liscia e lunga della seduta rispetto al cilindro che la sostiene.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-4-stairwell-thumb-630x950-22018

Il vano scale – Spesso il vano scale è uno spazio non arredato e ignorato, qui ha la sua valenza e viene utilizzato come nicchia che accoglie una scultura a tutto tondo, dall’aspetto fantasiosi, che gioca su vuoti e pieni e tra forme bidimensionali e tridimensionali. Le trasparenze della figura permettono di vedere aperta la nicchia e la luce che passa attraverso essa, mettendo il pezzo in evidenza.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-5-kitchen-thumb-630x949-22020

La cucina – Il blu dei mobili della cucina e nell’intera stanza, rivitalizza i colori che tra i muri, il tavolo e alcuni grigi, sarebbero stati neutri e monocorde! Il caldo blu, contornato di nero, rende vivo il pino in ottone del tavolo e il muro dietro ai fuochi. Le sedie in legno ammorbidiscono l’intero ambiente creato da linee troppo nette dei finti cassetti e dei piani di lavoro.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-6-bedroom-thumb-630x420-22022

La camera da letto dagli elementi rustici – La stanza è sapientemente arredata da forme etani rustici, è la trave a vista in legno a conferire all’ambiente l’accento meno formale e familiare, il dipinto in tonalità rosse, definisce lo spazio e lo armonizza, il bordo della scrivania in legno, non è lineare, ma curvo ed essenziale.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-7-bathroom-thumb-630x935-22024

Il bagno bianco con un tocco di legno nero – Le travi tagliate a mano che attraversano le pareti in alto, riscaldano e coniugano il colore nero, grigio e il bianco. Le linee morbide delle travi arrotondate si contrappongono alle linee dure dalle caratteristiche artificiali, esacerbate dai modelli lineari del lavabo e dalla parete doccia.

dash-panache-paris-apartment-pierre-yovanovitch-8-ensuite-thumb-630x943-22026

Il bagno grande fra rustico e moderno – Nelle forme del bagno grande con la vasca le forme lineari sono affidate alla parete lunga di destra, ad essa si contrappone il pavimento in parquet rustico e la trave tonda in alto nel soffitto e ad angolo. La vasca candida a sinistra ammorbidisce le forme, come la trave e contrasta il nero del marmo freddo sulla parete di destra, le linee rette presenti anche nella mensola o vano degli asciugamani, ordinati e riposti. Il piccolo vaso di fiori aggiunge il profumo morbido all’atmosfera.