Ideare casa

Appartamento milanese in stile newyorkese

Un appartamento milanese che si ispira agli interni di New York City. Richiamo lo stile della Grande Mela sia con i cromatismi e l’accostamento tra il bianco calce e il cacao e sia con l’illuminazione con faretti tecnici e neon per un effetto scenico complessivo. Il minimalismo è il protagonista, ovviamente.

L’appartamento di 100 metri quadrati circa è composto su tre livelli e tutti collegati con una scala materica.

Il gioco dei volumi movimenta il living di dimensioni contenute. Dietro il divano, realizzato da Borgonovo su disegno della progettista, l’impianto di Home Theatre e, subito in successione, l’ingresso completato da un piccolo contenitore triangolare e differenziato dal pranzo mediante un pavimento in sisal.

Il mezzanino. Come spesso accade nelle gallerie d’arte newyorkesi, i quadri non sono appesi alle pareti, ma appoggiati a esse. Il radiatore basso ben si accorda alla scabra matericità della scala.

Gocce di cristallo e paralumi tessili per il lampadario in vendita da Negri Illuminazione. Il tavolo con piano ultrasottile è Diamond di Patricia Urquiola per Molteni&C, ed è accostato allo specchio Caadre con cornice in vetro curvato e argentato disegnato da Philippe Starck per Fiam. La parete di fondo del pranzo è trattata a stucco veneziano con una cornice di riquadri metallici (si tratta di un curioso radiatore a moduli non più in produzione).

I tre livelli sono collegati da una scala in cemento ad andamento variabile. L’illuminazione, faretti inclusi, è stata studiata in team con Viabizzuno.

Il parquet a maxi doghe di rovere sbiancato in opera domina la camera, arredata con letto in pelle bianca e pouf coordinato, disegnati da Alessandra Badoer. Infissi, calorifero e zoccolino sono tutti dipinti con la tinta bianco calce. In taffetà dalle cangianti sfumature color miele, invece, le tende confezionate da l’Atelier della Tenda.

Gran profusione di vetro nei bagni di dimensioni contenute, ma dilatati dal bianco delle pareti, e dei mobili portalavabo sospesi dal pavimento. Le piastrelle effetto marmo statuario giocano su formati e superfici: sono in grès porcellanato opaco e quadrate quelle da pavimento, lucide e rettangolari quelle a parete.

LA SCALA. È la protagonista dell’intervento. Le prime due rampe caratterizzano l’architettura dell’open space e sono pensate come un blocco scultoreo che domina l’ambiente, come si vede nelle assonometrie. La seconda parte, più tradizionale, ritaglia un sottoscala sfruttato come ripostiglio e un pianerottolo d’accesso che dà sulla cabina armadio; questa, caratterizzata da una ingegnosa disposizione a elle, è arricchita da un appendiabiti estraibile..

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.

Privacy Policy