Ideare casa
Home » Architettura ed Interior » Urbanistica » A Parigi un negozio in una ex piscina

A Parigi un negozio in una ex piscina

Il negozio aperto a Parigi in un palazzetto dove originariamente c’era una piscina, è la Boutique Hermes progettato da RDAI che sono riusciti a convertire la piscina Lutetia situata nel cuore del quartiere di Saint-Germaindes-Prés di Parigi, Francia.

Secondo gli architetti, il progetto guidato da Denis Montel e le squadre a RDAI è fondato su di un mix di contrasti e complementarietà, hanno immaginato lo spazio più in termini di volume che in termini di superficie, ma il risultato è radicale anche se l’effetto è incredibilmente dolce.

Il progetto ha un duplice scopo, rispettare, conservare e reinterpretare l’architettura della piscina, che è stata coperta da un pavimento in cemento composto da lastre sostenute da una struttura leggera. Sotto la piscina è stata integralmente conservata, ma la facciata del palazzo che si affaccia sulla rue de Sèvres, ha mantenuto il suo aspetto originario. L’architettura e la disposizione degli arredi interni come si nota in vimini, vanno a conservare l’idea di un esterno piscina, proprio per ricordare l’origine e la presenza della vasca nello spazio arredato con questi originali gazebo, la balaustra della scala è fasciata da vimini e ricoperta interamente, accompagnando al piano di sopra il cliente affascinato.

L’illuminazione dello spazio è metà dell’arredamento ed è pertanto fondamentale, la luce è naturale e proviene dai tre grandi lucernari sopra l’atrio, addolcita solo da uno schermo di metallo. E’ un luogo per un negozio davvero inusuale, ma è il giusto percorso che fa l’architettura degli interni nel riuso dei locali.