Ideare casa

13 tavoli originali e creativi

13 tavoli originali e creativi: una collezione di tavoli originali, minimal, eleganti, stravaganti, utili e anche decisamente inutili.

Ho deciso di pubblicare questo post perché sempre più spesso trovo nei siti dedicati all’interior design una varietà sempre più ricca di tavoli originali da tutti i punti di vista.

Tavoli originali e creativi, molto creativi

Un tavolo creativo disegnato dall’architetto brasiliano Mauricio Arruda.

Un tavolo che ospita un vaso di vetro removibile per tutta la lunghezza del tavolo.

Un tavolo ideale per ufficio che ospita in appositi contenitori libri e riviste.

Tavolino in cui le bottiglie di vino riciclate sono utilizzate come gambe del tavolo.

Tavolino ultra moderno ispirato alla forma a spirale delle montagne russe.

Un tavolo decisamente cool per gli amanti dei prodotti Apple che consente di controllare un iPhone con un touchscreen di grandi dimensioni.

Tavolo di legno in quercia. Il disegno dell’incastro è ispirato alla folda tettonica che si trova tra la piastra del Pacifico e del Nord America.

Non poteva mancare il bel tavolo in vetro realizzato sopra un grande acquario.

Tavoli originali e utili

Un tavolo moderno per uffici da inserire nelle sale d’attesa composto da quattro posti a sedere e ogni seduta ha un ipad per “ammazzare” il tempo.

Un altro tavolino con integrato uno spazio libreria. Disegnato da David Pickett.

Tavolo da pranzo in stile giapponese. Ecologia e qualità sono i principi che stanno alla base dell’azienda. Per questo vengono utilizzate solo materie e lavorazioni a basso impatto ambientale. Da questa criteri di lavorazione nasce il tavolino in legno in stile orientale.

Si tratta di tavoli che vengono prodotti su misura, interamente in faggio massello lamellare con dodici colorazioni. Il piano è in vetro, dotato di uno spazio vuoto che può essere personalizzato. È il motivo per cui viene venduto con una confezione di sabbia.

immagine_20150219113058

Tavolo “Fenice” Leggerezza vs solidità – Una foglia leggera, sospesa, impalpabile, che volteggia nel vuoto, ma allo stesso tempo destinata a durare nel tempo, solida come il noto Teatro Veneziano. Il rovere, il noce e l’acciaio si fondono in un abbraccio caldo ed indissolubile.

wave-table2

Questo meraviglioso tavolo da soggiorno è stato progettato da Kenneth Cobonpue. Si chiama Wave Table ed è un prodotto di arredamento fatto a mano. Realizzato con vari tipi di legno, in noce e mogano, legati insieme da una elegante forma scultorea.

Un originale, creativo e inutile tavolo disegnato da Jeonghwa Seo e Hanna Chung. Ogni volta che una tazza da tè viene appoggiata sul tavolo vengono create delle increspature sulla superficie dell’acqua per ricordare la convinzione che dei piccoli cambiamenti nella vita di una persona possono avere un impatto su tutta la comunità. Sito ufficiale dei designer: Jeonghwa Seo and Hanna Chung.

Questo particolarissimo tavolo è stato creato per gli appassionati di musica, il tavolo in concerto, permette sia di avere un effetto decisamente originale durante una cena con degli invitati, oppure di poter lavorare al pc.

La tavola ha un design classico, perchè pur avendo la sua forma creativa e originale, trasmette la classicità ricordando il pianoforte, ma la tecnologia trionfa anche in questa tavola, infatti essa possiede un attacco per iPod andando così a sostituire perfettamente ciò che manca a questa tavola, la musica.

Gli ospiti saranno colpiti dal modello proposto da questo tavolo. Il tavolo è provvisto di un cassetto estraibile portaposate, che è posto al di sotto del tavolo creando così i tasti del pianoforte. La superficie del tavolo imita un vero pianoforte è una Tavola da concerto capace di arredare in un modo nuovo e colpire piacevolmente i vostri invitati.

Bucky è un tavolo in metallo che permette di archiviare riviste o accessori, grazie alla sua forma di secchio. Disegnato da Matthias Demacker per Seefelder. Il tavolo si presenta effettivamente robusto dai colori brillanti e freschi dell’estate: bianco, verde e rosso. Il design è divertente e versatile. Designer: Matthias Demacker.

Alveare_3

Appartiene al Progetto metamorfosi ed è una piccola lampada studiata per essere utilizzata a centro tavola. Il grande contrasto tra il bordo e le superfici dei 12 layers in multistrato di betulla, conferiscono ad Alveare un tono molto caldo e riposante. La luce infatti non è mai diretta ma viene emessa, grazie a molteplici riflessioni, dalle superfici interne, mettendo ancor più in evidenza i bordi scuri.

L’ossatura della lampada è data dalle 4 linee virtuali costituite da piccoli dischetti, sempre nello stesso materiale, che  formano altrettanti linee curve molto dolci, accompagnando la torsione e la leggera spirale del corpo intero.

La luce esce in modo orizzontale, illuminando il tavolo e chi è seduto attorno in modo discreto ma deciso. L’atmosfera che se ne ottiene ricorda quella della luce di una candela: romantica e rilassante. La combinazione di luci, ombre, e riflessi unita alla forma armoniosa, creano una sorta di finitura virtuale che rende Alveare un oggetto di grande suggestione. Le dimensioni sono cm 22×22 H 24. La sorgente è un led da 7 W / 220 V. In fase di realizzazione la versione ricaricabile a basso voltaggio.

Questo particolarissimo Post-it table dimostra che è possibile realizzare cose semplici che possono poi sfociare in progetti altamente creativi. Il Soup Studio ha realizzato con questo progetto un’idea di design che si integra perfettamente alla vita quotidiana. Il tavolo è molto utili per i professionisti del settore come gli architetti, i designer, il tavolo può essere facilmente spostato da un luogo all’altro, a seconda dell’ispirazione potrà essere avvicinato ad una finestra per avere maggiore luce naturale o in una zona della casa adatta alla zona studio.

La semplicità di questa particolare idea porta con se ad altrettante idee che vengono generate dalle menti dei designer. Una volta che i fogli saranno terminati, sarà necessario sostituire il blocco ed avere un nuovo tavolo bloc notes. Questo progetto è stato premiato al concorso Workstation alla seconda internazionale di progettazione del 2008, organizzata dagli istituti di design.

ilaria

Ciao, sono Ilaria e ho lanciato Ideare-Casa.com nel 2008 come un piccolo blog di interior design, dopo essere diventata mamma di una bellissima bambina. Ho aperto il blog per documentare la mia passione sul design, segnalare prodotti e raggiungere le persone che hanno la mia stessa passione per l'arredo di interni.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.

Privacy Policy