Orologi a pendolo? Parliamone…

Gli orologi a pendolo non sono presi in grossa considerazione quando si pensa ad arredare casa, eppure hanno un grosso potenziale.

Ecco, le 3 principali motivazioni infondate per cui si tende a non avere un pendolo in casa.

Lo spazio: non se ne ha abbastanza per collocarlo in casa. Vero è, che con gli appartamenti di oggi (non certo grandi come una villa ottocentesca) lo spazio è ridotto, ma non per questo è insufficiente.

FOTO: I 20 orologi più “cool” e linkati dalla rete

Esistono tre tipologie di pendolo:

  • a colonna (da appoggiare a terra che si alzano anche oltre i due metri)
  • da muro (che vengono appesi ad una parete)
  • da tavolo (i quali vengono direttamente posti su un ripiano qualsiasi come un tavolo, una mensola, un mobile, etc.).

A parte il fatto che ne esistono talmente tanti e di diverse misure, se scartiamo la prima tipologia di pendoli, gli altri non occuperebbero comunque molto spazio.

ARTICOLO: Pendola, orologio a pendolo moderno

Il suono: può dare fastidio ai vicini o durante il sonno. Le meccaniche moderne hanno il silenziatore notturno automatico: la sera si disinserisce la suoneria che riprende a suonare solo la mattina successiva.

Inoltre hanno, insieme ad alcuni pendoli più vecchi, anche il silenziatore manuale, cioè s’inserisce o meno la suoneria attraverso una leva.
In ogni caso, il suono si può attutire allontanando il/i martello/i dalla/e campana/e oppure più semplicemente applicando un feltrino.
Se pensate che possa comunque darvi fastidio il suono durante il giorno, vi sbagliate: come chi abita vicino alla ferrovia non fa più caso a quando passa un treno, anche voi non farete più caso al pendolo che suona dopo nemmeno una settimana.
Al riguardo avrei da raccontare un curioso aneddoto, ma al momento tralascio.

L’abbinamento: è impossibile trovare un pendolo con la cassa che si abbini perfettamente al resto dell’arredamento.
È vero, può essere difficile, ma attenzione!!!
Non esistono solo orologi a pendolo vecchio stile con la cassa in legno. Le fabbriche produttrici vengono in contro alle esigenze delle persone e realizzano casse di vario genere e con i più svariati materiali. Alcuni tagliano la testa al toro e non hanno cassa, ovvero vengono forniti con la sola meccanica.
Se non siete ancora convinti vi posso assicurare che alcune realizzano anche casse su misura: voi fornite un pezzetto del mobilio (ad esempio un cassetto) e loro realizzano la cassa con lo stesso stile e colore.

Tralasciando casi limite, non esiste una motivazione più che valida per non avere un pendolo in casa.

Ma i vantaggi quali sono?

L’oscillazione del pendolo.
Infatti, quale altro mobile può muoversi da solo?
Un orologio a pendolo, con il suo moto costante, attira inevitabilmente l’attenzione su di se.

Anche quando fornisce l’ora attraverso i suoni e i rintocchi, l’occhio va alla sua ricerca.
Si tratta di un’azione inconscia che si manifesta soprattutto negli ospiti.

Infine, è inevitabile che l’orologio a pendolo fa una figura enormemente superiore ad un semplice orologio da parete (quelli in plastica per la cucina per intenderci).

ARTICOLO pubblicato da Orologeria – oreficeria Lazzini Claudio & C. S.a.s.