Museum of Tomorrow in Rio de Janeiro

Un progetto tutto incentrato sul tema della sostenibilità ambientale quello di Santiago Calatrava per il Museum of Tomorrow di Rio de Janeiro. Trae la propria ispirazione dalla magia del paesaggio naturale e della cultura brasiliana.

Concepita nell’ambito dell’ambizioso progetto urbano “Marvelous Port”, intervento di riqualificazione teso a trasformare lo storico litorale di Rio de Janeiro in un polo residenziale e culturale in vista dei Giochi Olimpici del 2016, l’opera dell’architetto spagnolo sarà situata sul prominente molo Maua, adiacente al più importante terminal crociere della città.

Il museo, in cemento e disposto su due piani, sarà caratterizzato da un tetto a sospensione in acciaio e da una serie di elementi mobili a pannelli fotovoltaici che modificheranno l’aspetto della struttura in base alle condizioni ambientali seguendo, durante il giorno, il movimento solare. Con i suoi 12500 mq il museo si svilupperà per tutta la lunghezza del molo attraverso la baia facendo risaltare la dimensione longitudinale e riducendo al contempo l’impatto visivo in larghezza.

L’effetto ottenuto sarà quello di una striscia di paesaggio che, sviluppandosi da nord a sud, fino a integrarsi con la vista sullo storico monastero di Sao Bento do Rio de Janeiro, inserirà l’intera struttura in un più ampio progetto di sviluppo di aree verdi che coinvolgerà la zona circostante l’area portuale. L’intento di Calatrava è stato quello di creare una struttura in trasformazione come una pianta o un fiore, all’interno della quale esibire l’ecologia agli sguardi delle nuove generazioni.

Tutte le immagini di Santiago Calatrava, LLC.