Come ristrutturare, dipingere e arredare casa con poco e con le proprie forze

Leggo molto spesso in giro di gente che ha appena comprato casa oppure l’ha presa in affitto, che cerca imbianchini o muratori per ristrutturare casa. Leggo prezzi esorbitanti, 600-800 euro, anche più, per pitturare i muri di sole due stanze, ma sono qui per dire che con molto meno potrete tranquillamente dipingere e ristrutturare casa da soli anche senza avere una minima esperienza. Vado a raccontare la nostra storia.

Nel Febbraio 2011 io e il mio compagno ( 24-28 anni ) abbiamo preso in affitto un piccolo prefabbricato in legno ( due stanze, sala e cucina comunicanti, un bagno ), situato in montagna, messo a disposizione dal comune della nostra città, di 45 metri quadri. Alla prima visita non ci siamo resi conto di piccoli particolari che a colpo d’occhio, non si notavano, ma che abbiamo successivamente notato quando siamo andati a fare una seconda visita alla casa per renderci conto effettivamente dei lavori che andavano fatti. Purtroppo l’inquilino che aveva alloggiato prima di noi, l’ha ridotta in maniera alquanto pitosa, i muri della cucina ( cartongesso ), erano praticamente rovinati, dove con la vecchia vernice, dove senza, dove con carta da parati, dove senza, insomma, erano davvero ridotti male, il pavimento in parque dove scolorito, dove con macchie di catrame, tutti i muri forati da buchi di chiodi o viti, muri precedentemente bianchi che erano diventati multi colore, dove nero, dove grigio, dove rosso ecc ecc, insomma, una casa completamente da ristrutturare. Se ci fossimo appoggiati ad un professionista, per rimettere in sesto quella casa, ci avrebbero chiesto si e no ( secondo me ) 4000 euro, noi con poco meno di 500 euro abbiamo rimesso a nuovo casa e vado a spiegare come.

LEGGI LO SPECIALE su Ristrutturare casa

CUCINA

I muri della cucina, come precedentemente detto, erano dove con la vecchia vernice, dove senza, quindi siamo andati con della carta vetrata spessa ( che è possibile trovare in tutti i negozi di brico ) a togliere tutta la vecchia vernice ( potete anche usare un mouse elettrico ), abbiamo spolverato i muri affinchè il residuo della vecchia vernice fosse venuto tutto via, con lo stucco e con una spatola siamo andati a livellare tutti i punti in cui la vernice era affossata, dove insomma mancava, livellando così tutte le pareti. Non appena tutto lo stucco si è asciugato, siamo passati a dipingere le pareti con della vernice lavabile ( che sconsiglio, l’ho presa di buona qualità e non è costata nemmeno poco ma non è mai servita a nulla, si macchiava, se passavo la spugna per pulirla se la portava via, l’unto macchiava le pareti, ecc ) e dopo averla fatta asciugare, per rimediare all’acquisto sbagliato, abbiamo passato sopra a tutti i muri del flatting per legno NON AD ACQUA, così facendo tutti i muri si sono impermeabilizzati e macchie di qualsiasi tipo, anche unto, se ne vengono via facilmente con una semplice spugna bagnata.
La nostra cucina è divisa in due colori, la parte sopra è di un verde chiaro, stesso colore usato per la sala, e sotto vernice verde più scuro. Per la verniciatura basta della semplice vernice tempera per pareti e un tubetto di colore apposito.
La spesa forfettaria della sola cucina ammontano a: 90 euro ( stucco, spugna carta vetrata, vernice, colore, flatting, vernice lavabile )

SALA

Per la sala, abbiamo bene o male dovuto fare la stessa manutenzione della cucina, quindi scartavetrare tutti i muri, spolverare, chiudere tutti i buchi con lo stucco, e dare la vernice ( che è la stessa utilizzata per la cucina per la parte superiore ). Per la verniciatura è bastato un semplice rullo e un pennello grande. Per rendere la sala un pochino più carina, con un semplice pennello grande e a setole semi dure, abbiamo pensato con un verde più scuro e nelle pareti piccole della stanza, di fare uno spugnato, che solitamente gli esperti del settore fanno con delle spugne apposite che se comprate costano intorno ai 10-20 euro ( uno spreco ), io l’ho fatto con un semplice pennello ( lo stesso utilizzato per imbiancare ) e l’effetto direi che è venuto fantastico.
Spesa forfettaria: 10-20 ( rullo, pennello )

CAMERA DA LETTO

I muri erano messi molto meglio, abbiamo solo dovuto scartavetrare e dipingere.
Colore di fondo utilizzato giallo chiaro, spugnato giallo scuro. Lo spugnato è stato realizzato con una semplice spugna da bagno ( 1 euro ) nella quale sono stati tagliati gli angoli ( ma potete comprare allo stesso prezzo quelle di mare che sono consigliate per un effetto del genere ), l’effetto è cmq uscito molto bello.
Prezzo forfettario: 4 euro ( spugna e colore per la vernice )

STUDIO

Come per la camera, abbiamo dovuto solamente scartavetrare e dipingere, colore di fondo rosa antico.
Prezzo forfettario: 2 euro ( colore rosso )

BAGNO

Il bagno non era messo per niente bene, le pareti sono state scartavetrate e ridipinte di bianco semplicemente, ma la parte sopra la doccia era tutta bagnata ( probabilmente il vapore proveniente dalla doccia ), quindi abbiamo dovuto togliere tutta la carta bagnata, con lo stucco sistemare e livellare la parte per poi verniciarla. E’ stata dura perchè cmq era una buona parte della parete, ma diciamo che ancora dopo un anno, quella parte è intatta, non ha più presentato problemi.
Prezzo forfettario: 30-40 euro ( vernice e stucco )

Come potrete vedere, da un prezzo forfettario che ho fatto, per verniciare da soli una casa di 45 metri quadri, sono stati spesi meno di 200 euro ( all’inizio ho messo 500 euro ma mi sa che sono pure troppi ), e una cifra del genere non la spendete se chiamate un professionista poichè vi chiederà almeno il triplo se non il quadruplo. Noi abbiamo lavorato i fine settimana, quindi soli due giorni, per 2 mesi, quindi in totale sono più o meno 16-18 giorni di lavoro effettivi e ci siamo rimessi a nuovo, da soli, casa. Con questo cosa voglio dire, che se non avete nell’immediato delle grandi possibilità economiche e volete rendere la vostra casa bella ed accogliente, potete farlo da soli, senza avere necessariamente esperienza, basta solo avere un pò di tempo e pazienza, nonchè un pò di creatività. Vado ad elencarvi ciò che vi serve per sistemare da soli la vostra casa:

  • Vernice tempera per muri ( 30 euro )
  • Stucco ( 3 euro )
  • Colori per la vernice ( se volete fare i muri di casa colorati ) ( 3 euro )
  • Spugne ( per lo spugnato se lo volete fare ) ( 1 euro a testa )
  • Rullo ( 5 euro )
  • Pennello ( 15 euro )
  • Flatting per legno ( non indispensabile, io l’ho usato per la cucina per non mettere le piastrelle che sono costosissime ) ( 13 euro )
  • Spatola ( 2 euro )
  • Carta vetrata ( 1 euro )

Credo di aver elencato tutto, con i prezzi che ricordo, poi ogni regione varia, ma vi consiglio di controllare sempre in negozi a poco prezzo, poichè molto volte hanno ottimi prodotti a poco prezzo.

Vorrei spendere due paroline solo per dire che è possibile decorare la vostra casa avendo a disposizione un pò di materiale, reperibile a poco prezzo, manualità, tempo, pazienza e… creatività. Noi per arredare sala e cucina, precisamente vicino i pulsanti di accensione delle luci, vicino la stufa a legna e in cucina, a delimitare i due colori differenti delle pareti, abbiamo realizzato con della normale tempera marrone ( quella che utilizzano anche i bambini a scuola ), un ramo fino con tanto di diramazioni, e alla fine di ogni piccolo rametto, abbiamo attaccato con del biadesivo delle foglie che abbiamo reperito in natura, precedentemente trattate con del flatting per legno NON AD ACQUA ( lo stesso utilizzato per rendere impermeabili le mura della cucina ) per renderle impermeabili e lucide, così da non farle rovinare nel tempo. Posso assicurare che è un bellissimo risultato. Insomma, con un pochino di creatività, che tutti abbiamo, è possibile tirare fuori un bellissimo lavoro.

ARTICOLI SU CASE RISTRUTTURATE:

Le ultime parole le vorrei spendere per l’arredamento, se non si ha una situazione economica al top. Noi abbiamo arredato casa con mobili presi all’usato, in buone condizioni, a poco prezzo, mobili provenienti da case dei parenti che per un motivo o per un altro si sono dati via, rivestendo quelli già esistenti all’interno di casa con della carta adesiva, in modo da rendere i mobili di una stanza tutti di uno stesso colore, così da non renderla una stanza arredata alla meglio. Tutte le stanze in casa hanno delle caratteristiche, i mobili si richiamano a vicenda e, non pensiate che facendo così, avrete una casa con mobili diversi che non centrano nulla l’uno con l’altro, basta avere gusto e saper scegliere che è comunque possibile anche se non si hanno disponibilità economiche. La nostra sala ha le pareti verde chiaro, il mobile della sala proviene da una nostra parente ed è della stessa tonalità di verde, il divano è marrone chiaro che si abbina molto bene al tavolo della sala, le finestre sono marrone scuro e si abbinano perfettamente alle sedie del tavolo che sono marrone scuro, insomma, abbiamo fatto un abbinamento, sia in sala che in camera da letto, dell’accostamento legno marrone scuro/chiaro, in studio invece mobili marrone scuro con qualche tocco di bordeaux.

Con un pò di inventiva e pazienza, è possibile realizzare con poco la casa dei vostri sogni.

Veronica