Case prefabbricate in legno chic

Piccoli o no, lussuosi, più veloci da costruire, le case prefabbricate in legno costano 1200 euro al mq. Guida alla casa alternativa.

Chi ha detto che le case prefabbricate sono case di serie B? Se fino a ieri apparivano soluzioni di ripiego, fossero villette anonime o, peggio, chalet voglio-ma-non-posso, oggi sono diventati terreno di sperimentazione e design. Esteticamente evoluti, assemblabili in pochi giorni, sono il risultato della ricerca più avanzata in ambito architettonico e ingegneristico.

VEDI ANCHE: Mini Case prefabricate mobili di 15 mq

Dagli stati uniti, dove le abitazioni in kit sono diffusissime alla Scandinavia e ora anche in Gran Bretagna dove sono sbarcati con grande successo i villaggi Boklok firmati Ikea, la casa “pronta consegna” sta diventando una moda. Look decisamente moderno, linee eleganti e ampie pareti vetrate, quelle di nuova generazione sono eologiche e assicurano alte prestazioni, qualità antisismiche, stabilità, durata nel tempo e risparmio.

VEDI ANCHE: Casa dell’anno 2010, soluzione prefabbricati

Gli elementi prefabbricati, infatti, hanno ormai standard qualitativi molto alti, ottime performance energetiche e costi concorrenziali rispetto agli edifici  tradizionali. Oggi si può scegliere tra una vasta gamma di proposte – in mattoni, in cemento, in legno – realizzabili anche su tuo disegno.

Dal terreno al progetto, ecco i preliminari di una casa prefabbricata

La prima cosa da scegliere è il terreno su cui costruirla, che deve essere edificabile e libero da vincoli ambientali. Per documetarti devi andare all’Ufficio Tecnico del Comune di competenza e richiedere un certificato di destinazione urbanistica relativo a quel lotto. E’ importante anche far fare un’analisi geologica della zona da rischio di smottamenti, la presenza di corsi d’acqua. Inoltre, ricordati di verificare che acqua, luce e gas arrivino al confine del lotto, per poter allacciare i tuoi impianti. Il progetto, che deve essere firmato da un architetto, un geometra o un ingegnere regolarmente iscritto all’albo, deve poi essere presentato allo stesso Ufficio Tecnico del Comune, che rilascierà il permesso per costruire.

La maggior parte delle aziende produttrici offre ai clienti un servizio completo: dalla progettazione alla ricerca del terreno, dalle pratiche burocratiche alla consulenza finanziaria. Espletati i preliminari, i tempi di realizzazione sono brevi. Perché le case prefabbricate vengono già preparate in fabbrica in tutti i loro singoli componenti e poi montata in cantiere. Dall’ordine alla consegna passano dai 60 ai 120 giorni, generalmente senza ritardi.

Prefabbricati economiche, ecologiche, elastiche

Acquistando un prefabbricato (i prezzi di quelli pubblicati variano da 1.200 euro al metro quadro a 2.300 euro, esclusi trasporto e montaggio) risparmi indicativamente da un minimo del 15 a un massimo del 35% rispetto all’edilizia tradizionale. Inoltre c’è la garanzia che il prezzo pattuito resterà inviariato per circa 18 mesi dall’offerta. Puoi stipulare un mutuo, anche come prima casa. E se la Banca dovesse farti problemi, rivolgiti al produttore che fornirà tutte le garanzie in materia. Puoi personalizzare la tua casa con ampia libertà nella scelta di metrature, disposizione di vani, colori e finiture.

Essendo modulare, può essere ingrandita negli anni. Le case prefabbricate, inoltre, sono realizzate con metodi e materiali rispettosi dell’ambiente. Ad alta efficienza energetica, realizzano un buon recupero termico e soddisfano tutti i fabbisogni delle famiglie, tagliando i costi in bolletta del 45%. Alcune, come quelle di Rubner, sono contrassegnate dal marchio altotesino “Casa Clima A”, che distingue le abitazioni ecompatibili a bassissimo fabbisogno termico annuale, inferiore cioè ai 30kW/h du superficie abitabile.

Articoli consigliati